Discussioni e blog

Open source e Pubblica Amministrazione 2 (anche la Finlandia non dorme)

letto 2221 voltepubblicato il 04/03/2009 - 11:25 nel blog di Mauro Murgioni

Che sia l'aria della primavera imminente o il vento della crisi economica, fatto sta che contemporaneamente al governo britannico anche quello finlandese ha pubblicato una sua policy sull'uso dell'Open Source nella Pubblica Amministazione.

Per quanto riguarda il software il documento fornisce alle amministrazioni:

Leggi
Mauro Murgioni il 18/03/2009 - 15:47 ha scritto E' molto probabile che sia una sua iniziativa personale... leggi
Tommaso Del Lungo il 16/03/2009 - 12:27 ha scritto Oggi, nella newsletter ansa, mi è arrivata leggi
Laura Strano il 07/03/2009 - 07:17 ha scritto A proposito di open source....... leggi

Open source e Pubblica Amministrazione (anglosassone...)

letto 1770 voltepubblicato il 02/03/2009 - 16:51 nel blog di Salvatore Marras

Il governo britannico (in questo periodo mi sono particolarmente simpatici) adotterà soluzioni open source tutte le volte che "it delivers best value for money". Potrebbe significare tutte le volte che esiste un software libero e aperto che funziona!

Leggi
Marcello Testi il 10/03/2009 - 19:59 ha scritto Ho il sospetto che la dichiarazione tra i denti non sia tanto fuori dal mondo. Forse a fare la differenza sono le... leggi
Mauro Murgioni il 04/03/2009 - 11:00 ha scritto E' interessante evidenziare il punto di vista dal quale il Ministro per il "Digital Engagement", Tom Watson, ha... leggi
Emanuele Tonelli il 02/03/2009 - 21:56 ha scritto ... anche se a fatica... leggi

I risultati di PanelPA

letto 1788 voltepubblicato il 19/02/2009 - 14:59 nel blog di Tommaso Del Lungo

Pubblicati i risultati del PanelPA. Li trovate .

I risultati dell’indagine (che rientra nel progetto ) ci dicono che le potenzialità più innovative messe a disposizione dalle nuove tecnologie (partecipazione, collaborazione, scambio di esperienze) non sono ancora pienamente sfruttate. In particolare, questo emerge da un dato: il 76% di chi negli ultimi mesi si è collegato al sito web di una pubblica amministrazione lo ha fatto per ricevere informazioni.

Leggi

Rottamazione dei siti della PA

letto 1902 voltepubblicato il 11/02/2009 - 09:43 nel blog di Salvatore Marras

A proposito dei siti che fanno scuola, DirectGov, il portale dei cittadini britannici, nasce sulle ceneri di per semplificare l'accesso dei cittadini all'informazione. Perchè non rottamare i siti obsoleti o non aggiornati finanziando chi fa uno sforzo di razionalizzazione, anzichè investire i soldi in nuove iniziative che aumentano l'entropia del web pubblico?

Una delle difficoltà che deve affrontare il cittadino per raggiungere una informazione o un servizio erogato da un organo dello stato è sapere dove si trova. Se, paradossalmente, la PA centrale avesse un solo sito, il problema non si porrebbe. Sono invece molte le pagine on line che contengono informazioni uguali o simili.

Leggi
Mario Fabiani il 12/02/2009 - 13:17 ha scritto Faccio ancora riferimento alla mia esperienza, perchè ritengo sia emblematica di come a volte (per fortuna non sempre... leggi

Una definizione di innovazione

letto 17045 voltepubblicato il 18/01/2009 - 01:24 nel blog di Marcello Testi, in Barcamp "InnovatoriPA"

Ho ritenuto interessante ritrovare una definizione formalizzata di "innovazione" all'interno di un bando della Regione Piemonte, che riguarda appunto progetti di innovazione finanziabili per le imprese.

Leggi
Marialessandra Signorastri il 22/04/2009 - 16:12 ha scritto Pur considerando estremamente interessanti le diverse innovazioni che leggo nei diversi commenti, ritengo utile... leggi
Fabio Catalano il 13/03/2009 - 12:24 ha scritto La riflessione procede a gonfie vele! Ho scoperto che riguarda argomenti molto attuali: mi sono accorto che la Legge... leggi
Laura Manconi il 11/03/2009 - 11:28 ha scritto Ciao Fabio,... leggi

Ciudad: bando per progetti di cooperazione

letto 2073 voltepubblicato il 16/01/2009 - 14:43 nel blog di Silvia Fracchia

Sostenibilità ambientale ed efficienza energetica; Sviluppo economico sostenibile e riduzione delle disparità sociali; Buon governo e pianificazione sostenibile dello sviluppo urbano.

Questi temi, che comportano senz'altro una buona dose di innovazione, sono quelli sui quali è possibile presentare dei progetti di coopereazione finanziati dal bando Ciudad (Cooperation in Urban Dialogue and Development) pubblicato dall'Ufficio di cooperazione della Commissione europea Europeaid nell'ambito di Enpi, strumento finanziario a sostegno della politica di Vicinato.

Leggi
Bernardino Pandolfo il 12/02/2009 - 20:55 ha scritto Rendere visibile sul blog con estrema sintesi le opportunità di partecipazione a progetti comunitari che il Formez... leggi
il 11/02/2009 - 12:44 ha scritto Sarebbe interessante segnalare la disponibilità di diversi enti al bando Ciudad al fine di favorire l'incontro tra... leggi

Pagine