Ultime attività

Dove tutto è cominciato

letto 1734 voltepubblicato il 20/05/2012 - 18:53 nel blog di Gianluigi Cogo, in Barcamp "InnovatoriPA"

Nei prossimi giorni analizzerò diversi aspetti del ForumPA 2012 e mi sembrava giusto (dopo aver introdotto il tema dalla fine) ripartire la da dove tutto è cominciato.

Leggi
Davide D'Amico il 26/05/2012 - 09:41 ha scritto Concordo il discorso dell'ambasciatore è semplice e il percorso che hanno fatto verso l'open gov incredibile . Solo... leggi
il 24/05/2012 - 17:14 ha scritto Ho fatto un controllo del sito citato www.ipaidabribe.com e, come m... leggi

Seminari online sui dati aperti

letto 4604 voltepubblicato il 25/01/2012 - 00:24 nel blog di Gianfranco Andriola, in Barcamp "InnovatoriPA", Open Government, TRASPAR-ENZA SITI WEB P.A.

Negli ultimi mesi continuano a moltiplicarsi le iniziative nazionali e internazionali sul tema dei dati pubblici aperti: si va dai provvedimenti della Regione Piemonte e della Regione Veneto, al rilascio di open data in formato linked da parte di una della più importanti istituzioni italiane; dal lancio di una specifica e ambiziosa strategia comunitaria, alla pubblicazione di 352.000 datset sul datastore francese, all’affacciarsi - proprio oggi – anche del Portogallo alla lista di paesi europei che si sono dotati di un “data.gov” nazionale. Non si può fare a meno di notare come si stia ormai consolidando l’idea che la trasparenza amministrativa della pubblica amministrazione non possa non passare anche attraverso l’open data.

Leggi
Raffaele Paparella il 10/05/2012 - 10:26 ha scritto Ragazzi non infierite. Può capitare a tutti anche se sarebbe stato più corretto ammettere la ... scivolata. leggi
Laura Spampinato il 10/05/2012 - 09:43 ha scritto ecco, così mi piacete. Suggerite soluzioni, sempre. Al limite vi dicono che non si può.... ma devono giustificarlo.... leggi
Gaetano Iannone il 10/05/2012 - 09:04 ha scritto Scusate, ma l'errore di comunicazione andrebbe corretto in tempo per evitare come è accaduto che centinaia di persone... leggi

Social network ed emergenze

letto 1603 voltepubblicato il 24/11/2011 - 17:18 nel blog di Alessia Tronchi, in Barcamp "InnovatoriPA", SocialPA

I recenti e drammatici avvenimenti che hanno colpito la Lunigiana, Genova e Messina, stanno portando alla luce un tema molto interessante: il ruolo dei social network nei momenti di emergenza e l'uso che le PA potrebbero farne per comunicare con i propri cittadini in tempo reale.

Leggi
Tommaso Del Lungo il 25/11/2011 - 11:06 ha scritto leggi
Carlo Poggi il 24/11/2011 - 23:22 ha scritto Anche il Comune di Bologna sembra si stia organizzando in proposito http://goo.gl/6oB5m... leggi
Francesca Venanzetti il 24/11/2011 - 22:54 ha scritto complimenti! grazie per la condivisione leggi

Innovazione, Democrazia, Partecipazione, Comunicazione.

L’organizzazione democratica di uno stato moderno - inteso come popolo, istituzioni, politica e regole – è stata da qualche decennio ben definita e, se non totalmente, in larga parte del mondo accettata, anche se con qualche limite.

Leggi

[Barcamp InnovatoriPA 2011]: Social Network e PA

letto 2076 voltepubblicato il 20/05/2011 - 10:06 nel blog di Stefania Mulas, in Barcamp "InnovatoriPA"

Esiste una strategia o una metodologia che la pubblica amministrazione può utilizzare per entrare nei Social Network? A questa domanda si è cercato di rispondere nel tavolo che si è occupato di Social Media negli Enti locali.

Leggi
Attilio A. Romita il 30/05/2011 - 13:00 ha scritto Parto dalla sollecitazione organizzativa.... leggi
Annalisa Collacciani il 30/05/2011 - 12:04 ha scritto L'impegno che c'è dietro la gestione di un profilo su un social network come facebook è spesso sottovalutato... mi... leggi
Alessia Tronchi il 30/05/2011 - 11:24 ha scritto Beh, che dire, grazie per i complimenti.... leggi

[Barcamp Innovatori 2011] Social Network, strumenti per il trasferimento tecnologico

letto 1184 voltepubblicato il 16/05/2011 - 17:51 nel blog di Gianfranco Andriola, in Barcamp "InnovatoriPA"

Con i suoi 500 milioni di utenti Facebook è diventato lo scorso anno “il quarto continente al mondo per abitanti”; gli utenti di Twitter cinguettano, in media, 150 milioni di tweet al giorno (fonte Nilsen); LinkedIn, il “mySpace dei grandi”, ha raggiunto pochi mesi fa 100 milioni di membri,  circa 1.7 milioni qui in Italia (fonte LinkedIn). Se queste cifre non convincessero ancora si può provare a seguire il consiglio che la deep throat di Tutti gli uomini del presidente dà a Bob Woodward nella celebre scena del parcheggio: Follow the money. Basti pensare che l’importo speso dagli inserzionisti per l’advertising sui social network, ha superato nel 2010 la quota 1,7 miliardi di dollari, oltrepassato le più rosee aspettative che indicavano nel 1,3 miliardi la cifra potenziale,  e realizzando un incremento totale del 20% della spesa per l’intero advertising online (fonte D4Blog.it). Eppure, nonostante numeri e investimenti la stragrande maggioranza della pubbliche amministrazioni italiane - e non solo - guarda ai Social network con diffidenza, bollandolo come “fenomeno”, non comprendendo le potenzialità e la portata di questi stumenti.

Leggi

[Barcamp Innovatori 2011] Imparare dai social network, condividere esperienze e conoscenza nelle comunità di pratica

letto 1240 voltepubblicato il 16/05/2011 - 17:40 nel blog di Gianfranco Andriola, in Barcamp "InnovatoriPA"

Come immagino abbiate già letto il barcamp Innovatori di quest’anno è stato dedicato ad approfondire e discutere il rapporto tra pubblica amministrazione e Social network. Il tema è interessante e articolato per vari aspetti: è sperimentale, nel senso che non esistono ancora percorsi ed esperienze consolidate; è sfumato da molti contrasti, uno su tutti la mediazione tra le pastoie burocratica della PA e la rapidità che è tipica della rete e in particolare dei social network; è particolare - nell'accezione più letterale del termine - in quanto ogni ente  pubblico, per propria connotazione istituzionale, si rivolge ad un’utenza specifica e non sempre è facile trovare una formula di comunicazione che ben si adatti al contesto.

Leggi

ll nuovo Piano di azione UE per l’eGov 2011-2015

 

Ci siamo! E' stato pubblicato il piano e-government europeo, parte fondamentale della recente Agenda digitale UE. Il piano delinea le azioni per  agevolare l'accesso alla pubblica amministrazione on-line in tutta l'UE.

Leggi

Pagine