Ultime attività

I tempi dilatati e lo spazio ristretto delle donne. Passato e futuro nello smart working

Nel Cinquecento, il Mediterraneo era largo una settimana e lungo un mese. Questa dimensione del tempo per misurare lo spazio la utilizza Fernard Braudel nel ripercorrere la storia dei commerci.

Leggi

Il dato è mio. Ma lo gestisco io?

Ciò che più consideriamo proiettato nel futuro in realtà può essere ciò che più rischia di ancorarci al passato, e con esso ad una bolla di vecchie e nuove discriminazioni. Parliamo di Big Data e algoritmi. E di discriminazioni di genere.

Leggi
Edoardo Igini il 16/10/2020 - 13:02 ha scritto Il tema della performance, che può essere sia individuale che organizzativa, è strettamente collegato, nella... leggi
Edoardo Igini il 16/10/2020 - 09:17 ha scritto I big data creano processi automatizzati (profilazione, trattamenti decisionali automatizzati), che continuamente... leggi
sonia piazza il 15/10/2020 - 14:35 ha scritto     leggi

La privacy nei rapporti di lavoro: quello che ancora manca

Nell’ampia tutela a protezione dei dati personali, prevista dall’impianto normativo del Reg.Ue 679/2016 e provvedimenti collegati, non è sfuggita ai legislatori la peculiarità della connessione tra norme lavoristiche e diritto alla riservatezza nel contesto delle relazioni di lavoro.

Leggi

GDPR e privacy nel curriculum vitae: quando chi tace acconsente

In Corea del Sud, nel curriculum vitae, si è soliti inserire anche altezza e peso; in Arabia Saudita lo stato civile; in Cina la nazionalità; in Giappone il dovere o meno di mantenere il coniuge.

Leggi

Pagine