ISTAT: indice retribuzioni contrattuali giugno 2010

letto 1513 voltepubblicato il 30/07/2010 - 14:23, in Servizi per l'Impiego

dal comunicato ISTAT (scaricabile )

L’indice delle retribuzioni contrattuali orarie è aumentato dello 0,1% rispetto al mese precedente e del 2,5% rispetto a giugno 2009. La crescita registrata nel periodo gennaio-giugno 2010, rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente, è del 2,3%. [segue...]

Nel mese di giugno, a fronte di una variazione tendenziale media di più 2,5%, i settori che presentano gli incrementi più elevati sono alimentari, bevande e tabacco (5,2%), telecomunicazioni (4,5%), energia e petroli (4,4%), regioni e autonomie locali e servizio sanitario nazionale (4,0% per entrambi), estrazioni minerali e commercio (per entrambi la variazione è del 3,9%).
Gli incrementi minori si osservano, invece, per ministeri, scuola, forze dell’ordine e militari-difesa (in tutti i casi l’aumento è stato dello 0,3%).

L’indice delle retribuzioni orarie contrattuali per l’intera economia, proiettato per l’anno 2010, registrerebbe un incremento del 2,1%. Per il semestre luglio-dicembre 2010 invece, in assenza di rinnovi, il tasso di crescita tendenziale dell’indice generale scenderebbe progressivamente dal 2,4% di luglio all’1,4% di dicembre.