Proroga, rinnovo e tracciabilità negli appalti di servizi e forniture

letto 3322 voltepubblicato il 02/06/2012 - 13:45

Sul n. 4 della rivista mensile “Appalti e contratti” è consultabile un articolo di Ilenia Filippetti dal titolo “Proroga, rinnovo e tracciabilità negli appalti di servizi e forniture”.
L’articolo prende in esame, in particolare, il divieto di proroga dei contratti di servizi e forniture (e le sue limitate eccezioni) attraverso la ricostruzione e l’analisi delle norme e della giurisprudenza che limitano la facoltà di prorogare o rinnovare i contratti pubblici d’appalto, tenendo conto del correlativo impatto che da ciò può derivare sull’adempimento degli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari introdotti dalla L. n. 136/2010.
Nell’articolo viene inoltre esaminato il tema della tracciabilità della “proroga tecnica” e dei rinnovi consentiti ai sensi dell’art. 57 del Codice, con un accenno finale anche al tema del divieto di rinnovo tacito.