Georeferenziazione, mappe di densità e mercato del lavoro

letto 1591 voltepubblicato il 06/07/2012 - 14:35, in Servizi per l'Impiego

Da "Il denaro", una riflessione su come valorizzare i dati "amministrativi" sulle comunicazioni obbligatorie e sulla DID attraverso sistemi Gis, costruendo mappe di densità.
A differenza delle classiche mappe territoriali, le mappe di densità permettono di "individuare nel dettaglio le aree dove è maggiore la concentrazione del fenomeno oggetto di studio. Attraverso questa tecnica è possibile conoscere i quartieri, gli incroci o addirittura il numero civico, dove il livello di concentrazione raggiunge i valori più alti sia per quanto riguarda gli avviamenti, sia per i disponibili al lavoro".
Senza arrivare al livello di dettaglio del numero civico....lo spunto apre riflessioni interessanti.