INPS -Assicurazione Sociale per l’Impiego (Aspi)-Aspetti di carattere contributivo.

letto 2982 voltepubblicato il 18/12/2012 - 09:09, in Servizi per l'Impiego

La nuova assicurazione, istituita dall’art.2 della legge 28 giugno 2012, n. 92. (riforma Fornero) di fatto farà aumentare il costo del lavoro. Di contro si avrà un ampliamento della platea di lavoratori che potranno beneficiare della prevista indennità ( es. anche gli apprendisti). L’AspI ha la funzione di fornire un’indennità mensile di disoccupazione ai lavoratori che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione. In particolare, l’ASpI erogherà un trattamento di sostegno al reddito in relazione agli eventi di disoccupazione verificatisi a decorrere dalla data del 1° gennaio 2013, sostituendo le preesistenti indennità di disoccupazione non agricola ordinaria con requisiti normali e l’indennità di disoccupazione speciale edile nonché, a far tempo dal 1° gennaio 2017, l’indennità di mobilità di cui all’art. 7 della legge n. 223/91. Con la circolare n° 140 del 14 dicembre 2012, l’INPS illustrata l’ambito di applicazione e la disciplina relativa alla contribuzione di finanziamento della nuova assicurazione, unitamente alle necessarie istruzioni operative.