La legge 92/2012 e la stretta sulle assunzioni agevolate

letto 4564 voltepubblicato il 27/02/2013 - 09:19, in Servizi per l'Impiego

Con la circolare 137/2012, del 12/12/2012, l’Inps ha passato in rassegna le disposizioni contenute nell'articolo 4 della legge 92/2012. La norma in argomentazione, ha introdotto rilevanti modifiche in materia di incentivi per l’assunzione dei lavoratori disoccupati o in cigs da almeno 24 mesi e dei lavoratori iscritti nelle liste di mobilità.
Nella circolare, l’Inps illustra i principi generali introdotti dalle nuove disposizioni normative e le conseguenze applicative.
Le nuove norme tendono a razionalizzare gli incentivi, oggi vigenti, sulle assunzioni agevolate.
Particolare molto interessante è il cosiddetto “principio di cumulo” che introduce una stretta sulla concessione delle agevolazioni in linea generale ma, introduce anche una novità positiva, in materia di assunzioni effettuate ai sensi dell’articolo 8 della legge 407/90. Viene riconosciuto il beneficio anche in caso di una trasformazione a tempo indeterminato di un precedente rapporto a termine che, avendo avuto una durata inferiore a sei mesi, consente al lavoratore di mantenere l'anzianità di disoccupazione di 24 mesi, utile per l'incentivo previsto.
Per saperne di più: