L’era del web e le nuove malattie professionali

letto 2177 voltepubblicato il 12/06/2013 - 11:24, in Servizi per l'Impiego, Servizi innovativi per il lavoro

Le nuove tecnologie non portano solo enormi vantaggi agli utilizzatori ma portano con se anche alcune conseguenze negative in termini di nuove malattie professionali o “ mali da lavoro” non sempre (o meglio non ancora) riconosciute tali.
“Secondo alcuni ricercatori della School of Public Health di Harvard i tablet e gli smartphone
risultano essere i dispositivi più dannosi per la salute del collo e nuca con conseguenti
infiammazioni, dato che durante il loro utilizzo si tende a rivolgere il capo verso il basso assumendo una posizione poco ideale in termini ergonomici………..”

Si segnala l’articolo “Sfide ed opportunità per la salute e sicurezza sul lavoro nell’era del web 2.0
di Antonio Valenti

Si segnala inoltre la sentenza del 14 febbraio 2013 della Corte di Appello di L’Aquila “Indennizzo da malattia professionale: impiegato bancario addetto all'uso di computer e relativo mouse”