Il Comune di Milano digitalizza la sala del Consiglio

letto 727 voltepubblicato il 20/07/2014 - 13:56, in Osservatorio Spending Review

Per tutto il mese di agosto la sala Consiliare del Comune di Milano sarà chiusa per lavori di rinnovamento tecnologico, funzionali a garantire pubblicità e trasparenza alle sedute degli organi consiliari. L’intervento costerà all’ente circa 1 milione di euro e consentirà alle postazioni dei consiglieri di essere delle vere e proprie workstation, completamente digitalizzate e connesse in rete. Tutti i lavori del Consiglio saranno digitalizzati e sarà completamente bandita la carta.
L’appalto è stato aggiudicato a Fastweb, che ha vinto la gara con un ribasso pari al 10% sulla base d’asta, e garantirà sia la fornitura dei servizi sia l’assistenza.