RICONOSCIMENTO PROFESSIONALE ATTRAVERSO LA CERTIFICAZIONE DEL PROFILO

letto 1089 voltepubblicato il 15/10/2014 - 13:44, in Comunicazione Pubblica

~~Buongiorno, vorrei segnalare agli interessati che, a seguito della L. 4/2013, alcuni organismi riconosciuti dall'ente di accreditamento ACCREDIA stanno avviando sessioni di esame per conseguire la certificazione di comunicatore professionista di primo livello che consente poi di accedere alla certificazione di II livello.

Girando nella rete ho trovato questo ente che ha inserito anche i requisiti necessari per accedere alla certificazione del comunicatore pubblico (chi parla lavora in un ufficio per le relazioni con il pubblico da oltre dieci anni, conseguito una laurea in comunicazione pubblica e organizzativa e laurea magistrale in editoria e comunicazione digitale).

Evidentemente una laurea specialistica non è sufficiente visto che occorre una certificazione ulteriore.

Trovo che sarebbe interessante conoscere il parere della grande famiglia dei comunicatori sulla questione e soprattutto sul reale utilizzo della certificazione quale requisito per fornire all'Ente di appartenenza un motivo in più per riservare un ruolo specifico a chi da anni opera nella comunicazione pubblica.

Pensate, dunque, che la legge 4/2013 sia il giusto varco verso il riconoscimento professionale?

Comunque vi lascio il link di riferimento e attendo vostro feedback

Buon lavoro a tutti.

Loredana Gelli