L'approvazione definitiva del Jobs Act al Senato.

letto 457 voltepubblicato il 04/12/2014 - 20:59, in Osservatorio Spending Review

Palazzo Madama, Roma 3 dicembre

Jobs Act, il Senato dà il via libera definitivo. Con 166 sì, 112 no e un astenuto passa la legge delega sulla riforma del Lavoro tra le tensioni all’interno ed all’esterno del Palazzo.

In attesa dei decreti attuativi che daranno la forma finale al provvedimento i principali paletti del testo uscito da Palazzo Madama sono rappresentati dalle modifiche all'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, dall’estensione degli ammortizzatori sociali, dalle nuove norme sui controlli a distanza, dal superamento delle collaborazioni coordinate e continuative, dall’introduzione del contratto a tutele crescenti: sono le principali novità contenute nella delega sul lavoro sul quale il Senato ha votato la fiducia.

Dopo l'ok definitivo l'obiettivo è approvare entro dicembre i primi decreti delegati a partire da quelli sul contratto a tutele crescenti e sulla nuova ASpi.

Per saperne di più, si rimanda alla pubblicata oggi su Rai News.it.