Intercent-ER supporta lo sviluppo della fatturazione elettronica tra le PA regionali.

letto 573 voltepubblicato il 16/12/2014 - 13:10, in Osservatorio Spending Review

Mi riallaccio alle altre notizie sul tema della fatturazione elettronica nella PA pubblicate dal nostro gruppo di lavoro per segnalare che Intercent-ER, l’Agenzia regionale per lo sviluppo dei mercati telematici dell’Emilia Romagna rende nota attraverso la sua Newsletter l’azione svolta a supporto anche delle Pubbliche Amministrazioni del territorio per la diffusione della fatturazione elettronica.

Infatti, entro il 31 dicembre 2014, le PA regionali possono decidere di avvalersi gratuitamente dei servizi di NoTIER il sistema regionale per la fatturazione elettronica e per la dematerializzazione del ciclo degli acquisti, in vista delle scadenze normative che prevedono per il 31 marzo 2015 l’utilizzo della fattura in formato elettronico da parte degli Enti pubblici locali.

Da ricordare, tra l’altro, che entro la fine di dicembre 2014 le P.A. sono tenute dalla normativa nazionale a registrare i propri uffici destinatari di fattura elettronica sull’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA) e a dichiarare il canale di ricezione prescelto.

Il sistema viene già utilizzato dalle aziende del Servizio Sanitario Regionale per l’emissione delle fatture elettroniche verso le Pubbliche Amministrazioni Centrali e in via sperimentale per le fatture elettroniche ricevute.

“NoTIER è l’infrastruttura tecnica e organizzativa messa gratuitamente a disposizione delle P.A. dell’Emilia-Romagna per supportare l’informatizzazione di tutti i documenti del ciclo degli acquisti – la fattura, l’ordine, il documento di trasporto – e per interfacciarsi con SDI, il Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

In qualità di intermediario delle P.A., NoTIER è in grado di ricevere da SDI le fatture dei fornitori in formato elettronico e di recapitarle agli Enti destinatari, consentendo anche di inviarle al Polo Archivistico regionale (PARER) che ne effettua la conservazione digitale a norma, anch’essa a titolo gratuito.

Oltre a garantire la gestione delle fatture elettroniche secondo il modello nazionale, NoTIER supporta lo standard PEPPOL definito a livello europeo per la fattura e per gli altri documenti del ciclo degli acquisti ed è quindi già predisposto per supportare la dematerializzazione dell’intero processo.

L’indirizzo mail:  ed una specifica  di Intercent-ER sono disponibili per informazioni anche sulle ."