Padova: nuova pianta organica municipale

letto 388 voltepubblicato il 26/02/2015 - 13:00, in Osservatorio Spending Review

La giunta del Comune di Padova ha approvato il nuovo modello organizzativo e funzionale della pianta organica (la cui ultima modifica risale al 2012) e la relativa articolazione delle strutture dirigenziali.

Il Capo di Gabinetto del sindaco Andrea Recaldin, regista del cambiamento, ha dichiarato che il nuovo modello organizzativo è volto a migliorare il coordinamento e la funzionalità gestionale delle strutture contenendo i costi complessivi ma aumentando altresì l’efficienza.

Verranno così ridotte le spese di personale rispetto al complesso delle spese correnti e razionalizzata la struttura anche attraverso accorpamenti di uffici.

La giunta ha approvato inoltre il regolamento di organizzazione e ordinamento della dirigenza, che avrà decorrenza dal 9 marzo prossimo, attraverso il quale:

  • viene rafforzata la figura del dirigente "capo area" per garantire un migliore raccordo tra gli indirizzi dell’amministrazione e l’operatività dei settori;
  • viene ridotto il numero dei settori mediante aggregazione di due in uno oppure mediante la ripartizione delle competenze tra gli altri settori;
  • i settori, che rispondono direttamente al capo area, vengono aggregati in aree e mantengono al loro interno l’articolazione in servizi;
  • eventuali incarichi dirigenziali e di alta specializzazione verranno conferiti mediante contratto a tempo determinato.