Disattivabile la «clausola sociale» che tutela i lavoratori del vecchio appaltatore

letto 944 voltepubblicato il 10/06/2015 - 21:35, in FORUM APPALTI, Barcamp "InnovatoriPA", Integrità, Osservatorio Spending Review

Il Consiglio di Stato ha affermato che la “clausola sociale” del bando di gara, che preveda l’impegno per l’impresa aggiudicataria di assorbire e utilizzare i lavoratori già adibiti al servizio oggetto della procedura, può essere subordinata alla condizione che il numero dei dipendenti e la loro qualifica siano armonizzabili con l’organizzazione d’impresa del nuovo appaltatore.