Rapporto Eurofound:l'inclusione sociale dei giovani in Europa

letto 686 voltepubblicato il 30/09/2015 - 11:29, in Politiche per i Giovani

Dall'inizio della crisi economica, il livello di disoccupazione tra i giovani è aumentato notevolmente e, anche se in miglioramento, in alcuni paesi dell'Unione Europea vengono ancora registrati alti tassi di disoccupazione giovanile.

I giovani, soprattutto i cd "NEET", sono ora, quindi, il gruppo sociale a più alto rischio di esclusione, con gravi conseguenze non solo per loro stessi, ma per l'economia e la società nel suo insieme.

In questo quadro opera la Garanzia per i giovani, ci sono, tuttavia, molte altre politiche e misure, sia a livello europeo che di Stati membri, che è possibile attivare per promuovere l'inclusione sociale dei giovani.

Il presente rapporto Eurofound illustra, quindi, quanto realizzato nel primo anno di attuazione della Garanzia per i giovani e segnala concreti casi di studio di iniziative di successo, realizzatesi in tutta Europa, nel campo dell'inclusione sociale dei giovani.