AVVALIMENTO, IL CONSIGLIO DI STATO TORNA SULL'OBBLIGO DI SPECIFICARE I CONTENUTI DEL CONTRATTO

letto 724 voltepubblicato il 11/10/2015 - 09:29, in FORUM APPALTI, Barcamp "InnovatoriPA", Integrità, Osservatorio Spending Review

È illegittima l'ammissione alla gara del concorrente che allega all'offerta un contratto di avvalimento recante un contenuto generico. È questo il principio recentemente ribadito dalla sesta sezione del Consiglio di Stato, con una recente sentenza 30 settembre 2015.