Partner pubblico

letto 210 voltedomanda inserita il 19/02/2016 - 00:13, in Politiche per i Giovani

Gentilissimi,
i lavori di manutenzione del bene pubblico concesso all’ATS sono in capo al Comune (proprietario del bene stesso), partner di progetto. 
Per indire la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori il Direttore dei lavori sta impostando un computo metrico.
Il problema è però che il Comune, associato quindi dell’ATS, richiede ulteriori documenti oltre al progetto approvato e al relativo budge e alla convenzione firmata, che attestino effettivamente il suo budget e le attività assegnate.

Il dubbio dell’Ufficio Affari Generali è quello di affidare una gara d’appalto con fondi stanziati a un’ATS con capofila un privato e non direttamente al Comune.
Potete consigliarci come uscire da questo impasse “burocratico"?
 

2 risposte

Giuseppe Raffa
+1
0
-1
Giuseppe Raffa25/05/2016 - 16:50

Scusa per il ritardo con cui non-ti rispondo.

Infatti non capisco bene il dubbio dell'Amministrazione. Se il Comune è il proprietario del bene e ne concede l'uso all'ATS, quest'ultima lo sta ristruturando con fondi propri (quelli messi a disposzione dal Dipartimento attraverso il PAC), dunque non capisco chi fa la gara d'appalto e con quali risorse.

Mi spiego meglio: se le risorse per la ristrutturazione sono del Comune, l'Amminsitrazione procederà con la gara d'appalto. Se le risorse sono dell'ATS, essendo un privato, con la massima traspsarenza e aprtura alla concorrenza, individuerà la ditta che farà i lavori.

Spero nel frattempo che il problema sia stato superato

alessandro trapani
+1
0
-1
alessandro trapani21/07/2016 - 01:59

Carissima Mariagrazia ,

I soldi  sono stati destinati all' ATS che dovrà investirli esclusivamente per il progetto approvato, pertanto devi scegliere tu il fornitore,  poichè tutto parte da te e non dal Comune .. io penso che non dovrebbe esistere un dubbio, in quanto il progetto è del privato,l'area del Comune,

i fondi pubblici destinati ad una iniziativa non profit ..spero che sia chiaro..