Fare emergere la conoscenza

letto 1839 voltepubblicato il 28/05/2009 - 12:19 nel blog di Paolo Subioli

Un editore in ambito medico scrive questo , corredato da una bellissima , nel quale afferma la necessità di rompere gli steccati, non chiudendosi dietro lo scudo del copyright, e favorire la diffusione dei contenuti aperti nel settore della medicina. Che la conoscenza circoli più liberamente possibile è conveniente per tutti. In primo luogo, per i pazienti, ma anche per gli operatori della sanità e persino per le case editrici. Il valore della conoscenza sta dapertutto: bosogna solo lasciarlo mergere il più facilmente possibile. C'è l'ha insegnato Google. Non è così per tutto il settore pubblico?