Web TV istituzionale, il direttore deve essere vecchio?

letto 2717 voltepubblicato il 28/12/2009 - 12:54 nel blog di domenico pennone

Il bando del per la ricerca di un responsabile della webtv ha lasciato tutti molto perplessi.
In pratica il Comune ha indetto una selezione interna per verificare, come prevede la normativa, se vi siano nell'amministrazione professionalità capaci di condurre la webtv istituzionale.
L'obiezione da tutti mossa è che i requisiti richiesti sono eccessivi. Effettivamente risulta assai poco credibile che un giornalista televisivo con esperienza decennale, conduttore di TG Rai, docenze, etcc. etcc etcc. presti il proprio servizio in una PA.. Scontato quindi che bisogna rivolgersi all'esterno per trovare un cotanto esperto.
Io però ritengo invece che i requisiti siano semplicemente, ancora una volta sbagliati. Chi ha un minimo di conoscenza di webtv sa bene che parliamo di un mestiere completamente diverso dalla tv tradizionale. Aver condotto un tg nazionale non significa affatto che si è capaci di fare una buona webtv.
Per dirigere una webtv occorre essere soprattutto esperti di web, di comunicazione online, di strumenti di socialnetwork e magari anche saper stare davanti ad una piccola cam.
Ho fatto la mia prima trasmissione tv-web "istituzionale" nel 99 quando trasmettemmo in diretta dalla sala Giunta della , con una piccola webcam, la telefonata tra esponenti politici presenti in sala e rappresentanti che erano all'ospedale di Gaza in Palestina.
Mentre facevamo quella diretta si udirono degli spari. L'esercito israeliano era entrato in città. Fummo tutti spaventati dalla potenza del mezzo che stavamo usando. Con pochissimi soldi, nessun anchorman, ma con tanta disponibilità a conoscere le nuove tecnologie, scoprimmo cosa si poteva fare con la rete.
Lo dico da vecchio e da giornalista professionista,  quindi posso permettermelo, non servono mega giornalisti esperti per fare una, ma gente pronta a sperimentare, capire, studiare un mezzo ancora giovane, immaturo e tutto da scoprire. Innovatori?

 

7 commenti

domenico pennone

domenico pennone29/12/2009 - 16:37
GIORNALISTI: COMUNE NAPOLI, SARA' RIVISTO BANDO PER WEB TV (ANSA) - NAPOLI, 29 DIC - "Il presidente ed il segretario dell'Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli e Gianfranco Coppola, nell'affermare di 'condividere l'impegno del Comune ad aprire un nuovo canale nel campo dell'informazioné hanno chiesto di rendere più ampi i criteri di partecipazione al Bando pubblico promosso per individuare di una figura di alto profilo professionale per l'ideazione, la realizzazione e lo start up della Web TV dell'amministrazione Comunale di Napoli. La richiesta dell'Ordine mira ad allargare la partecipazione 'ai tanti che esprimono la grande qualità del nostro giornalismo'. Il Dipartimento Comunicazione Istituzionale, Tecnologie e Società dell'Informazione, concordando con tale richiesta, ha deciso di prorogare i termini di presentazione delle domande e ha reso più flessibili i criteri di partecipazione". E' quanto si legge in una nota diffusa dal Comune di Napoli. "Va naturalmente chiarito che i 'paletti alti' erano stati messi per non ingenerare confusione sul tipo di attività richiesta. Non si sta cercando 'chi dovra' dirigere la Web Tv di Palazzo San Giacomò, come scrive l'Ordine, né, purtroppo, il Comune è in grado di offrire uno sbocco professionale ai tanti giovani giornalisti della Campania meritevoli di essere valorizzati. Il bando si riferisce esclusivamente alla ricerca di una figura 'di alta professionalita'' che, per la cifra di 20.000 euro lordi annui, affianchi ed indirizzi il lavoro del Dipartimento e del Dirigente che dirigerà la Web TV", prosegue la nota. "Infatti la strategia che l'Amministrazione vuole porre in essere è di far crescere figure professionali interne all'amministrazione, così come già sperimentato con l'house organ 'Napoli in Comune' - conclude la nota - E' comunque apprezzabile l'attenzione con la quale l'Ordine segue le attività del Comune di Napoli che, come è evidente, è sempre disponibile a recepire i contributi positivi che giungono dall'esterno".(ANSA).
domenico pennone

domenico pennone29/12/2009 - 12:43
avevo mandato il link con l'aggiornamento hanno pubblicato il bando: http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/11340 sul sito di http://www.giornalisticamente.net/blog/ trovi tutti gli sviluppi. proprio adesso l'ansa comunica che il comune ha deciso di modificare anche questo bando :-(
Laura Strano

Laura Strano29/12/2009 - 13:37
saggia decisione la modifica anche per evitare il probabile contenzioso resta il fatto che prima di ricorrere all'esterno devono sempre procedere all'interpello interno il conferimento di consulenze di questi tempi potrebbe costare caro al Dirigente :-)
domenico pennone

domenico pennone28/12/2009 - 20:34
trattasi di un bando interno rivolto solo ai dipendenti per cui non c'è obbligo di pubblicazione on line. qui però trovi un lungo strancio e commenti: http://www.giornalisticamente.net/blog/
Laura Strano

Laura Strano29/12/2009 - 12:24
ciao Domenico, a me non sembra una selezione interna, ma un AVVISO PUBBLICO per un' incarico di consulenza di 12 mesi rinnovabile pubblicato sul sito, vai a : bandi di gara avvisi pubblici ed esiti - e poi clicca su: avvisi pubblici http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/8027 Non trovo rispondenza sui TERMINI di PUBBLICAZIONE 10 o 15? La scadenza per l'individuazione della professionalità sul sito è indicata entro 10 giorni dalla pubblicazione all'albo pretorio effettuata il 24 dicembre , Nella determina di approvazione dell'avviso pubblico, la n. 44 del 1.12.09 pubblicata sul sito c'è scritto però , cito testualmente: "D E T E R M I N A Di procedere alla pubblicazione dell'avviso pubblico, per almeno 15 giorni sul sito Web Comunale ed all'Abo Pretorio del Comune, finalizzato all'individuazione di una figura di alto profilo e di comprovata esperienza professionale per la realizzazione e start up della Web TV-art. 7 del Nuovo Regolamento per il conferimento di incarichi di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa, approvato con delibera di G.C. N° 865 del 20/5/2009." La pubblicazione all'albo e sul sito dell'Ente doveva essere di almeno 15 giorni (mi pare il minimo..!) nel bando però i termini sono stati ridotti a 10 giorni dalla pubblicazione all'albo pretorio avvenuta il 24. Il "Regolamento per il conferimento di incarichi di natura occasionale ...approvato con deliberazione n. 865 del 20 maggio 2009",( nel bando è citato l'art. 7) pubblicato alla voce : Regolamenti : Statuto uffici e servizi pubblici all'art. 3 comma 2, prescrive che la Direzione centrale funzione pubblica, verifichi con INTERPELLI INTERNI la possibilità di rispondere all'esigenza con il personale in servizio. L'attenzione alla previa dimostrazione della assenza di analoghe professionalità interne è ormai un obbligo sancito da legge e giurisprudenza anche contabile. Il problema è però la verifica della rispondenza e proporzionalità dei titoli e requisiti richiesti, rispetto alla DETERMINAZIONE CIRCOSTANZIATA della prestazione richiesta che - nella delibera 44 è la "realizzazione e start up della Web TV-" , nel titolo: " ideazione, realizzazione e start up della web tv" - nel bando è : "coadiuvare ed orientare il gruppo di progetto appositamente costituito dal Dipartimento Comunicazione Istituzionale, Tecnologie e Società dell’Informazione, nella preparazione del Piano editoriale della Web TV, nell’addestramento del personale comunale appositamente dedicato alla redazione e nella sperimentazione e start up del progetto.
Laura Strano

Laura Strano28/12/2009 - 19:01
ciao Domenico volevo dare un'occhiata al bando ma non lo trovo puoi indicarmi il link? grazie Laura