..Ho scoperto l'acqua calda..!!

letto 1553 voltepubblicato il 25/03/2011 - 12:04 nel blog di Salvatore Agostino Aiezza

Cari amici e colleghi, ieri pomeriggio,come ogni giovedi', scendendo da casa mi sono ancora una volta meravigliato del grande flusso di persone, molti anziani, ma non solo, in attesa che aprissero i vicini uffici dell'INPS: Per la verità oggi la fila era davvero molto lunga ed occupava buona parte del marciapiede. Mi sono allora ripromesso di andarmi a guardare con  un certo approfondimento, il sito istituzionale dell'INPS. Detto fatto: Devo dire che è davvero ben fatto e completo; si trovano tutte le istruzioni che è possibile avere e servono al cittadino e anche la sezione dei modelli e moduli è ben fornita e usufruibile (domande di pensione,pagamento contributi ecc.ecc.) Mi sono allora chiesto perchè tante persone davanti all'Ufficio. La risposta è arrivata molto presto.  facciamo anche  finta (ma non è cosi'!) che tutte quelle persone in fila sappiano usare bene il pc. Dov'è l'inghippo?? che la maggior parte dei moduli deve essere compilata,scaricata e consegnata agli uffici direttamente; non si può spedire on-line. Ovviamente questo non vale solo per l'INPS, bensi' per quasi tutte le p.a. Basta navigare sui vari siti per scoprire l'acqua calda. Ecco quindi che si riproducono file agli uffici, ai vari sportelli, agli urp ecc con conseguenti ripercussioni sui processi di dematerializzazione che presupporrebbero invece l'invio on-line di tute le richieste.Sono considerazioni molto semplici che inducono a riflettere sui processi di cambiamento in atto nell p.a perchè non si può predicare da più parti, lo faccio anche io, di semplificazione, di comunicazione on-line ecc se poi comunque dobbiamo andare a farci le file. Molti pensano allora che è inutile andare a guardare quel tale sito perchè tanto  "devo comunque passare dall'ufficio." Torna quindi la domanda e la proposta, forte, di molti tra noi, di rendere obbligatorio l'invio esclusivamente telematico di tutte le richieste alle p.a. Tagliamo gli sportelli e recuperiamo il personale per l'attività di dematerializzazione e archivi dove c'è una grande sofferenza di risorse umane.