L'articolo 5 del decreto 76-2013: la cosiddetta "struttura di missione"

letto 1396 voltepubblicato il 24/07/2013 - 19:48 nel blog di Cristiana Panebianco

Il decreto 76 dedica l'artcolo 5 alle misure di attuazione della "Garanzia Giovani" e, al contempo, alle modalutà di ricollocazione dei lavoratori destinatari degli ammortizzatori sociali in deroga. A tal fine e in considerazione della esigenza di dare tempestiva efficacia a decorrere dal 1°gennaio 2014 alla suddetta Garanzia, si istituisce una apposita struttura di missione presso il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali. Struttura che opererà in via sperimentale anche in attesa della chiusura del processo di riordino e razionalizzazione, sul territorio nazionale, dei servizi per l'impiego. Essa interagirà con i diversi livelli di Governo preposti alla realizzazione delle relative politiche occupazionali

Nello specifico,dovrà definire tutte le linee guida nazionali, idonee anche all'ambito locale, per la programmazione degli interventi di politica attiva e individuerà i criteri per l'utilizzo delle apposite relative economiche. Conseguentemente, sarà compito precipuo della Struttura enucleare le prassi migliori, promuovere la stipula di convenzioni con istituzioni pubbliche, enti e associazioni privati per implementarne le azioni sinergiche. Tutti gli interventi saranno monitorati attentamente e verranno predisposti periodici rapporti al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali

La Struttura - che cesserà al 31 dicembre 2015- verrà coordinata dal Segretario Generale del Ministero del Lavoro e sarà composta dal Presidente dell'ISFOL, dal Presidente di Italia Lavoro S.p.A., dal Direttore Generale dell'Inps e dai Dirigenti delle Direzioni Generali del medesimo Ministero e da tre rappresentanti designati dalla Conferenza Stato-Regioni unitamente a due rappresentanti designati dall'Unione Provincie Italiane e da un rappresentante dell'Unione italiana delle Camere di Commercio, industria, artigianato e agricoltura

La partecipazione alla struttura di missione non darà luogo ad alcuna corresponsione di emolumenti, compensi o indennità di alcun tipo