L'articolo 4 del decreto 76-2013: le misure "veloci" per accelerare le procedure relative alle risorse nazionali

letto 1111 voltepubblicato il 26/07/2013 - 18:24 nel blog di Cristiana Panebianco, in Servizi innovativi per il lavoro

Per rendere disponibili le risorse derivanti dalla programmazione nazionale cofinanziata dai Fondi strutturali 2007/2013 di cui ai commi 1 e 3 del decreto 76, tutte le Amministrazini titolari dei programmi operativi interessati, dovranno provvedere ad attivare, entro e non oltre 30 giorni dalla data dei pubblicazione del decreto suddetto, le modifiche che si renderanno necessarie per la modfica dei programmi sulla base della vigente ed afferente normativa comunitaria

In tale direzione rivestirà un ruolo fondamentale il cosidetto Gruppo di Azione Coesione ( struttura formatasi post decreto ministeriale 1 agosto 2012 in ossequio alla delibera CIPE ). Quest'ultimo, al fine di assicurare il pieno e tempestivo utilizzo delle risorse allocate sul Piano di Azione e Coesione, procederà periodicamente alla verifica dello stato di avanzamento dei singoli lavori e alle conseguenti rimodulazioni