Banca dati politiche attive e passive

letto 2988 voltepubblicato il 26/07/2013 - 23:20 nel blog di Cristiana Panebianco, in Servizi innovativi per il lavoro

Al fine di razionalizzare tutti gli interventi di politica attiva di tutti gli organismi centrali e territoriali coinvolti e di garantire una immediata attivazione della Garanzia Giovani verrà istituita - senza nuovi o maggiori oneri - una "Banca dati politiche attive e passive" nell'ambito dele già esistenti strutture del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali

La banca dtai svolgerà il precipuo compito di raccogliere tutte le informazioni relative ai soggetti da collocare nel mercato del lavoro e i servizi erogati per una milgiore e più efficace allocazione nel medesimo mercato e le opportunità di impiego

Alla costituzione della Banca dati concorreranno le Regioni, le Provincie autonome, l' Istituto nazionale di Previdenza sociale, Italia lavoro s.p.a., il Ministero dell'Istruzione, le Università pubbliche e le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura