Le nuove frontiere dell'open government

letto 1891 voltepubblicato il 07/11/2013 - 07:19 nel blog di Salvatore Marras, in Open Government

Non pensiate che si parli di tecnologie! Nella è stato sollevato da molte voci il rischio che la partecipazione all'OGP copra realtà nelle quali la stessa democrazia è a rischio. Una delle conclusioni di OGP 2013 è stata "raise the bar", alzare l'asticella delle condizioni minime di accesso al parternariato.

Nella sessione sulle nuove frontiere dell'open government si è discusso di come rendere più reale e concreta la democrazia

 di  ha fatto esempi di come spesso facciamo passi avanti e passi indietro. Anche democrazie solide come US e UK di fronte alla fuga di informazioni scomode invocano la sicurezza nazionale per chiudere i flussi di libera informazione.

 di  sostiene che anche nei paesi più avanzati la trasparenza è uno dei punti deboli. In particolare è opaca l'informazione su come le democrazie sono finanziate, si dovrebbe introdurre nel commitment OGP anche il finanziamento e le spese dei partiti politici.

Jermyn Brooks di  segnala che le multinazionali del settore ICT in molti paesi, per rispettare i vincoli normativi e di mercato, operano anche contro i principi universali dei diritti umani. Attraverso una rete di imprese, ONG, università si è creata una coalizione che collabora per proteggere la libertà di espressione e la privacy nei paesi non democratici.

 di  riporta diversi esempi di come la sicurezza nazionale viene spesso usata per limitare la circolazione delle informazioni, OGP dovrebbe indicare dei limiti a ciò che è giusto secretare.

Frank La Rue, , sostiene che la sicurezza nazionale deve difendere le persone, le istituzioni e la stessa democrazia, quando mancano tutti questi elementi siamo in un regime totalitario. La regola deve essere openess, la sicurezza può giustificare solo alcune eccezioni. E quali siano le eccezioni non può essere deciso dalle singole agenzie. I compromessi devono essere valutati a tutti i livelli, dal governo, al parlamento, ai cittadini.