R-Innovare i servizi per il lavoro: il 28 novembre un workshop aperto su social innovation e lavoro

letto 2233 voltepubblicato il 21/11/2013 - 16:20 nel blog di Emilio Giaccio, in Servizi innovativi per il lavoro

Il 28 novembre 2013 the Hub Roma ospita il workshop “, organizzato dal progetto “Servizi Innovativi per l’incontro tra domanda e offerta di lavoro” di Formez PA. L'appuntamento è dalle 9,00 alle 14,00 in via dello Scalo San Lorenzo 67 a Roma  (Zona Termini/San Lorenzo).

 

Obiettivo dell’iniziativa è avviare una riflessione su come è cambiato, potrà cambiare e  cambierà il mondo del lavoro nell’era della social innovation. Social innovation è, oggi, tutto ciò che nasce per intercettare e rispondere a bisogni  sociali  presenti nella comunità e nei territori (progetti, spazi, attività, reti, ecc.) e che sia il pubblico che il privato con difficoltà riescono a soddisfare. Social innovation significa quindi approcci e modalità diverse di creare e orientare al lavoro, anche attraverso le opportunità e gli strumenti offerti dalla Rete.

 

L'incontro apre “in plenaria” con una riflessione sulle politiche d'innovazione dei servizi per il lavoro e prosegue con 3 panel paralleli e aperti:

 

  • open data
  • smart services
  • social media

 

Animano i lavori dei panel alcuni testimoni ed esperti pronti a condividere esperienze, difficoltà e soluzioni con chi lavora nel settore. A lanciare i panel e il metodo di lavoro saranno Dario Carrera, socio fondatore di the Hub Roma, e Roberto Panzarani, docente di Innovation Management.  A conclusione dei panel, le riflessioni nate nei tavoli saranno riportate in plenaria, con l’intento di proporre idee, evidenziare elementi e caratteristiche  per tentare di r-innovare e rendere più efficaci ed efficienti i servizi pubblici per il lavoro, anche nel contesto della crisi attuale.

 

 

Le iscrizioni al workshop possono essere effettuate online entro il 27 novembre 2013. Per iscriversi bisogna essere registrati alla e seguire la procedura sotto indicata: 
- Se si possiede già un account EventiPA: occorre accedere alla R-Innovare i servizi per il lavoro, cliccare prima sul pulsante rosso "Accedi" in alto a destra, e poi sul pulsante “Iscriviti”.

 

- Se non si possiede un account EventiPA: occorre  al seguente indirizzo: .  Una volta completata la registrazione, collegarsi alla e cliccare su “iscriviti”. Se non si visualizza il pulsante per l'iscrizione, cliccare prima sul pulsante rosso "Accedi" in alto a destra, poi su “iscriviti”.

 

I panel

 

Open data
Obiettivo del panel è condividere esperienze di apertura dei dati sul mercato del lavoro con uno sguardo, da un lato, ai doveri delle Amministrazioni Pubbliche e, dall'altro, al racconto di chi ha già intrapreso un percorso di apertura, piccolo o grande, con attenzione risultati ottenuti in termini di efficienza, trasparenza e riuso. 
Vuoi collaborare a questo panel? !
Intervengono: Emanuele GERI (Comune di Firenze), Filippo D’ANGELO (INPS), Sara FRAU (Provincia di Oristano), Stefania DINI (Provincia di Pisa), Anna CAVALLO (Regione Piemonte/CSI Piemonte).

 

Social media
La presenza sui social apre alla comunicazione bidirezionale: bisogna essere attrezzati e pronti ad avviarsi verso spazi aperti, in cui si muovono più o meno tutte le forze in gioco: utenti, aziende, PA.  Il panel “Social media” mira a fare il punto sull'uso dei social per il lavoro a 360°: come usarli, come ascoltare gli utenti, come migliorare i servizi, quali scelte di comunicazione e di policy mettere in campo per “raggiungere le persone dove sono”. Senza trascurare i social per il lavoro che già funzionano e l'orientamento verso i social come strumento di promozione professionale. 
Vuoi collaborare a questo panel? !
Intervengono: Serafino PERRI (Centro per l'Impiego universitario di Cosenza), Tommaso DI RINO (Provincia di Pescara),  Pietro RUGGIERO (Eures Molise), Martino CAMPANELLA (Centro per l'Impiego di Martina Franca)

 

Smart services
Il panel cerca di indagare quale intelligenza possa mettere in campo il settore pubblico per contribuire a creare nuovi  ecosistemi per il lavoro. Può l'innovazione sociale stimolare i servizi e il lavoro?  Quali metodi, approcci, strumenti o competenze sono necessari per attuare questo cambiamento? Cosa va ripensato? Dalla misurazione del benessere ai “think thank”,  si analizzano strumenti e strategie per creare e condividere in modo “intelligente” informazioni, servizi e infrastrutture.
Vuoi collaborare a questo panel? !

Intervengono: Alessandro DELLI NOCI (Comune di Lecce), Giovanni CALCERANO (Provincia di Roma),  Gianni AGNESA, Costanza CUNCU, (Regione Autonoma della Sardegna-Formez PA),  (Provincia di Siena -  In attesa di conferma)