Il selfie del Dipartimento

letto 2088 voltepubblicato il 09/07/2014 - 08:48 nel blog di Emilio Simonetti, in Qualità Web PA

Se il Dipartimento della funzione pubblica potesse farsi un selfie, allora non vedreste la noia ;-), questa volta, ma un brulichio di attività. Vedreste il  che questo brulichio misura e vuole rappresentare. Con questi profili: una cinquantina di test di usabilità semplificati, più di 256 utenti partecipanti, 54 modifiche effettuate sulle interfacce dei siti dopo i test, 12 miioni e mezzo di utenti unici, come bacino di riferimento di queste modifiche.

E’ quello che dirò al  di venerdì prossimo, all’inizio del mio intervento, spero senza suscitare sgomento tra i presenti...

E' lecito chiedersi che cosa mi inventerò per spiegare la ripresa di questa metafora del selfie (stucchevole? ma cosa non si fa per bucare lo schermo!), giunta all’onore della cronaca politica con il famoso intervento del nostro premier.

Se ve lo chiedete, vi rispondo che lo saprete l’11 mattina a Napoli. Non voglio peccare di vanità facendo il prezioso, ma è che questo blog non si presta ad ospitare i contenuti di una relazione ad un convegno.

Ci vediamo. 

12 commenti

Sonia Seghetta

Sonia Seghetta10/07/2014 - 15:09 (aggiornato 10/07/2014 - 15:09)

Caro Emilio,

sono troppo curiosa di vedere cosa ti sei inventato per Napoli. Mi dispiace non essere con voi!

Tu però racconta anche la nostra storia: di come il Gruppo di Lavoro per l'Usabilità ha coinvolto la redazione di indicandogli il percorso; della semplicità con cui il protocollo eGLU 1.0 ci ha consentito di fare la prima esperienza di testing, a costo zero, prendendoci per mano, e anche di come stiamo proseguendo, con entusiasmo, sulla stessa strada grazie alla versione 2.0 di eGLU.

Noi ti aspettiamo a Roma, ma intanto manda tanti selfie da Napoli!!!!

Emilio  Simonetti

Emilio Simonetti12/07/2014 - 13:37 (aggiornato 12/07/2014 - 13:37)

Poi, il selfie, al convegno di Napoli di ieri mattina, lo abbiamo fatto veramente con Bianca Clemente che era con noi e Elvira Zollerano che dovrebbe aver fatto addirittura una specie di meta-selfie (un selfie del selfie...).  

Ma ci siete mancati tu e il Ministero dell'Interno con il bell'esclamativo: "Tanto...è facile!" a proposito del protocollo eGLU. Oltre alla testimonianza di Manuelito Nardone dellINPS e di Adolfo Tasinato dell'Agenzia delle entrate, la vostra presenza avrebbe rafforzato il messaggio della semplicità a qualcuno del pubblco che in un primo momento non troppo convinto. 

Ma non mancheranno altre occasioni di incontro dopo la pausa estiva, sia sul Manifesto per l'usabilità, sia sul protocollo.

 

      

Bianca Clemente

Bianca Clemente12/07/2014 - 18:32 (aggiornato 12/07/2014 - 18:32)

.Se la misura dell’usabilità avesse una unità di misura questa non potrebbe che essere il protocollo e-Glu2.0 del Dipartimento della Funzione Pubblica. Precisamente Glu vuol significare Gruppo di Lavoro per l’Usabilità. Un gruppo di lavoro Formez, al top, per una impresa on the governance’s top
La nostra ormai è una società complessa e si avvia ad esserlo sempre più. Capire in che misura provvedimenti ed azioni, del pubblico e del privato, possano essere efficaci per gestire la poliedricità della cittadinanza del mondo, diventa veramente un rebus per Archimede. Quante soggettività, parcellizzazioni, specificità, particolarità, rendono difficile, a volte quasi impossibile, riungere ad una sintesi compiuta e soddisfacente.
Ci è riuscito il gruppo di lavoro del Dipartimento per la Funzione pubblica studiando un protocollo adatto a misurare l’efficienza della pubblica amministrazione nel momento in cui si interfaccia con il cittadino, di qualunque età, genere e condizione economica. Basso costo per la Pubblica Amministrazione e per il cittadino-utente, attraverso una verifica digitale delle procedure messe in atto e del gradimento ed utilità del lavoro svolto. Il protocollo è scaricabile dal sito on line della Funzione Pubblica ma è soprattutto rivolto ai redattori dei siti web e loro collaboratori ed insertori di contenuti informazionali.
E’ una casistica molto semplice di modalità statistiche per formulare task e criteri di analisi al fine di rilevare quanto un sito è usabile, accessibile e gradito. E’ una innovazione tecnica me che coinvolge tutta l’utenza in quanto, centrale è la valutazione del cittadino che accede al sito e quindi è basato più sull’accountability e generazione di valore, nonché risposta dell’utenza, che sull’analisi deduttiva. Anzi scientificamente diciamo che è una statistica induttiva.
Il punto focale che mi interessa sottolineare innanzitutto è che il gruppo di lavoro è fenomenale. Ho avuto la fortuna di conoscerli tutti personalmente e ne sono rimasta entusiasta.
Sono tutte persone competenti e disponibili e mi è piaciuta molto questa cosa. Ne viene fuori una serie di selfie che fissano il tempo del cambiamento. I selfie con gli ideatori e sviluppatori della trasparenza amministrativa sono l’idea materializzata di uno Stato vicino al cittadino e sorridente verso il suo fruitore - sia esso interno che esterno all’amministrazione - interessato a comprendere  le esigenze e problematicità.
Ciò vuol dire capire cosa desidera la cittadinanza ma anche cosa desiderano coloro che lavorano per rendere visibile la “cultura dell’incontro”.
Dunque il selfie che viene fuori è una idea di formazione ed informazione multilivello, di una relazione governanti-governati che si avvia sempre più verso la trasparenza, l’equilibrio e la serenità.

 

Bianca Clemente

Bianca Clemente12/07/2014 - 15:20

~~Continuo ad essere entusiasta, come mi aspettavo, del resto. Sto cercando di elaborare una sintesi della giornata proprio in questo moment, e non è facile. Mi sono piaciuti tutti i presenti e sto anche cercando le Linee guida per i “social” sul sito del Dipartimento, di cui ha parlato Pennone. Per me è stato tutto fantastico. Il che viene fuori è un momento di formazione ed informazione ideale che dovrebbe avvenire più spesso nella PA, sia a livello centrale, sia a livello territoriale e locale sia tra i livelli  delle amministrazioni. Emilio è simpaticissimo e molto , stessa cosa per Adolfo, Alessandro, Elvira, Marco Magheri, Feliciati, Compagnone … Tutto eccezionale!! Solo che non si caricano le immagini. Proverò con altro formato

Grazie, grazie ancora Emilio!!

Enrico Orsingher

Enrico Orsingher10/07/2014 - 11:34 (aggiornato 10/07/2014 - 11:34)
Caro Emilio, per il selfie del DFP mi permetto di consigliare un grandangolo! Che è poi lo stesso obiettivo (in entrambi i significati di ampio angolo visuale sia come mezzo che come fine...) della cultura dell'usabilità applicata alla comunicazione pubblica: ottimizzazione delle interfacce in funzione di una efficace e dinamica interazione con l'utente, perseguimento del pieno diritto di cittadinanza web per tutti e - last but not the least - miglioramento costante della nostra amata, gioiosa (e a volte dolorosa...) natura di umanisti digitali.
a domani
enrico
Bianca Clemente

Bianca Clemente09/07/2014 - 23:24

Mi trova assolutamente disponibile, senz'altro mi farò portavoce con molto entusiasmo. Credo che già alcuni siano iscritti all'evento, ho letto l'elenco e vedo che parteciperanno alla giornata: si tratta di dipendenti e funzionari. E' bello sapere che la Regione Campania si stia attivando sul focus dell'innovazione e stia avanzando così tanto verso la modernità . Già non si fanno più distinzioni di livelli ma di competenze reali, di abilità, di propensione e soprattutto di opportunità per tutti. Oltre la preparazione, oltre i titoli di studio posseduti, oltre l'età, oltre ogni tratto distintivo, vi è un'apertura democratica ed illuminata verso la sperimentazione e l'accesso, appunto, "l'usabilità" come messaggio, soprattutto di equità e pari oppotunità. Tanta democrazia e magnanimità scalda il cuore e la passione per il futuro più social ma principalmente attiva quelle best pratices di cui oggi abbiamo tanto bisogno, in termini di qualità della Pubblica Amministrazione. Sono veramente felice di far parte di questo gruppo e ancora di più di poter apprendere qualcosa per avviare al meglio quello che per me è un grande lavoro.

Alessandra Cornero

Alessandra Cornero10/07/2014 - 11:04

Eh sì Bianca, bisogna trasferire proprio e soprattutto l'entusiasmo, prima ancora degli strumenti e delle esperienze. Bisogna cercare le persone, fare rete, avendo ben chiaro che il nostro scopo e dovere è quello di permettere a tutti i cittadini di esercitare un diritto fondamentale, quello di poter accedere alle informazioni, ai servizi, ai contenuti, di poterli usare e soprattutto trovare!

A Napoli veniamo a raccontare quanto fatto finora, e quanto vorremmo fare anche con voi; veniamo anche a presentare  strumenti e esperienze, che hanno sì uno scopo pratico, ma sono anche generatori di cultura e di nuova conoscenza.

Veniamo a Napoli contenti di trovare persone entusiaste e impegnate per andare avanti tutti insieme con le nostre attività, proprio come in una Comunità:-).

A domani!

 

Bianca Clemente

Bianca Clemente10/07/2014 - 20:49

A domani Alessandra, sarà un piacere

Emilio  Simonetti

Emilio Simonetti10/07/2014 - 09:10 (aggiornato 10/07/2014 - 09:10)

E' bello leggere di tanto entusiasmo: nella PA è un carburante prezioso per non cadere in un inane sconforto.Ma il carburante deve servire per far girare il motore dell'innovazione e l'usabilità a basso costo è il paradigma adatto nel contesto del miglioramento della comunicazione web.  

Spero di poterla vedere domani al convegno per verificare insieme ad Adolfo (Agenzia entrate), ad Enrico (INPS) ed Alessandra (WikiPA) la possibilità di supporto sui test di usabilità semplificati con il protocollo eGLU 2.0 il cui uso andiamo predicando. 

 

Bianca Clemente

Bianca Clemente10/07/2014 - 10:51 (aggiornato 10/07/2014 - 10:51)

Io La ringrazio, dott. Simonetti. Lei mi gratifica. La mia preparazione è poca cosa e non posso aggiungere molto a quanto già non si faccia in termini di azioni  e conoscenze ma cerco di imparare e formarmi sul campo perchè la materia veramente mi appasiona tanto. Posso certamente, con il mio entusiasmo, rendermi parte del motore del "cambiamento" utile alla migliore implementazione di una Pa "coinvolgente" e "usabile". Sarò onoratissima di poter essere di supporto ed interfaccia utile, ma soprattuto di conoscere Lei, Adolfo, Enrico ed Alessandra. Vi faccio i miei più sentiti complimenti sin da ora

a t

a t09/07/2014 - 17:48

Ottimo Bianca,  è importante cogliere l'opportunità data dal progetto del Dipartimento funzione pubblica e Formez per migliorare l'usabilità dei siti della PA, che poi in soldoni significa attivarsi per migliorare la comunicazione web al servizio dei cittadini ! Fatti portavoce verso i tuoi colleghi delle Amministrazioni del sud Italia affinchè partecipino attivamente al progetto, non costa nulla e si guadagnano competenze !!! Se tu o i tuoi colleghi volete partecipare al progetto facendo test di usabilità con la versione 2.0 del protocollo, noi della redazione web dell'Agenzia delle Entrate siamo disponibili a darvi consigli via email o attaverso la Comunità su InnovatoriPA, per portare a termine l'operazione con successo.

Bianca Clemente

Bianca Clemente09/07/2014 - 16:23

Mi sono iscritta, e sono infinitamente grata per la possibilità. Dott. Simonetti, spero di conoscerla da vicino. Bianca