Comune di Siena: verrebbero risparmiati 50mila euro senza le lezioni del sabato nelle scuole medie

letto 508 voltepubblicato il 11/07/2014 - 11:06 nel blog di Claudia Leone, in Osservatorio Spending Review

Dopo la Provincia di Genova, segnalata da Rita Pastore qualche giorno fa, anche il Comune di Siena opta per la chiusura delle scuole medie al sabato.

Infatti, il Comune ha fatto un sondaggio fra i genitori per eliminare le lezioni di sabato nelle scuole medie. L’attività didattica verrebbe concentrata dal lunedì al venerdì (ore 8,25-13.55) con un rientro pomeridiano, fino alle 16,30.

Il questionario è stato veicolato alle famiglie di ben 1356 alunni, e le risposte sono state 1164.

Sono stati i “sì” al sabato senza scuola a vincere, con una percentuale del 53,61%. Dal momento che però la percentuale della maggioranza non è molto elevata e ci sono anche delle decisioni da prendere a livello organizzativo, si è deciso di far slittare questa operazione di spending review all’anno 2015.

Il risparmio previsto, derivante dalla riduzione delle spese di trasporto scolastico, sarebbe di 50mila euro. L’assessore all’istruzione di Siena Tiziana Tarquini sottolinea che i risparmi sarebbero ancora più elevati, considerano quelli relativi all’uso dell’elettricità, del riscaldamento e di altre utenze.

Sono state sollevate diverse polemiche, soprattutto dagli insegnanti.

L’intenzione è quella di costituire, a settembre, una sorta di comitato di genitori-docenti per valutare la questione e dare indicazioni, anche se sembrano ci siano molte barriere da abbattere, soprattutto culturali.