La cultura dell'inadempienza, ostacolo all'innovazione

letto 996 voltepubblicato il 11/12/2014 - 21:57 nel blog di Nello Iacono, in Cultura digitale

Credo che uno degli scogli da superare in modo rapido, per realizzare un reale coordinamento delle iniziative e delle risorse nelle PA, essenziale per la “trasformazione esistenziale” della PA citata da Renzi, sia quello della cultura dell’inadempienza, secondo cui l’obbligo può essere eluso, senza conseguenze significative, e l’elusione può essere praticata come via alternativa quando le risorse e/o le competenze non consentono di rispettarlo, piuttosto che, ad esempio, pretendere supporto.

Che ne pensate?