Nelle gare con l’offerta economicamente più vantaggiosa è legittimo attribuire un punteggio all’esperienza dei concorrenti

letto 944 voltepubblicato il 07/04/2015 - 07:41 nel blog di Ilenia Filippetti, in FORUM APPALTI, Barcamp "InnovatoriPA", Integrità, Osservatorio Spending Review

Per l’aggiudicazione degli appalti di servizi intellettuali, di formazione e di consulenza, la disciplina europea non impedisce alle amministrazioni aggiudicatrici di valutare la qualità del team di lavoro indicato dagli offerenti per l’esecuzione dell’appalto e di tenere conto dell’esperienza e dei curricula prodotti nell’offerta tecnica. È quanto afferma la Corte di Giustizia Europea con la pronuncia n. C-601/13 del 26 marzo 2015 in consonanza con le indicazioni peraltro già emerse nella giurisprudenza amministrativa nazionale.