La formazione in ingresso per i 90.000 neoassunti docenti

letto 2249 voltepubblicato il 21/02/2016 - 11:27 nel blog di Davide D'Amico

Avete mai pensato a come realizzare un intervento formativo, in pochi mesi, distribuito in tutto il territorio nazionale, dove il numero dei destinatari è prossimo ai 90.000 ? Al Miur lo stiamo realizzando e in questo articolo ho cercato di spiegare come:

Buona lettura!!!

I numeri in gioco:

 

2 commenti

Patrizia Schifano

Patrizia Schifano25/02/2016 - 13:06 (aggiornato 25/02/2016 - 13:06)

...riusciranno i nostri eroi?

Ricordati che noi siamo pionieri per i corsi on line, certo 90.000 è un numero che fa paura!

Una bella progettazione, vediamo che succede, tienici aggiornati.

Davide D'Amico

Davide D'Amico25/02/2016 - 15:16

Ciao Patrizia, la nostra parte on-line di formazione consiste nel compilare un bilancio di competenze in ingresso attraverso un percorso guidato , un portfolio professionale del docente ( esperienze significative della carriera, riflessione sulla sua progettazione didattica, composizione di una view della sua documentazione didattica , etc..) e poi un bilancio di competenze in uscita focalizzato sulle aree di competenze che si vogliono migliorare nel futuro ( teacher's standard). Inoltre per ogni fase del percorso formativo sia in presenza ( incontri inziali e finali, laboratori formativi, formazione tra pari ) sia  on-line,è prevista la compilazione di un questionario di soddisfazione del docente...  Alla fine di tutta l'attività on-line cliccando un pulsante, viene prodotto un documento in pdf ( che racchiude tutto ciò che è stato prodotto ( bilancio iniziale, portfolio professionale, bilancio finale, sviluppo delle competenze e questionari) che costituisce la base per il colloquio davanti al comitato di valutazione  per la conferma in ruolo..... Questa una breve sintesi  :-)