Si parte con Roster e consultazione catalogo servizi innovazione della S3 Sicilia 2014-2020

letto 940 voltepubblicato il 30/06/2016 - 15:23 nel blog di Antonio Russo, in Strategia Innovazione Sicilia

E' stato pubblicato il 20 giugno 2016 l'Avviso pubblico per la formazione di un “Roster” di esperti individuali al servizio della strategia regionale di specializzazione intelligente per il periodo 2014/2020. Il Dipartimento regionale Attività Produttive, nell’ambito della Strategia di Specializzazione Intelligente (S3) e ai fini dell’attuazione degli obiettivi del PO FESR 2014-2020 correlati alla S3, ha previsto la formazione di un “Roster” di esperti individuali nei 6 ambiti tematici prioritari della S3, nell’applicazione industriale delle Key Enabling Technologies (KETs) di livello europeo e nella valutazione di sostenibilità economico-finanziaria dei progetti. Maggiori informazioni e documentazione all'indirizzo: .

L'8 giugno 2016 è partita la consultazione pubblica del "Catalogo servizi per l'innovazione". Il Dipartimento Attività Produttive della Regione Siciliana ha lanciato una consultazione pubblica sulla proposta di elenco dei servizi per il catalogo di competenza al servizio dell’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle piccole e medie imprese ( PMI ). La Regione , infatti,  ha previsto fra le varie azioni del PO FESR Sicilia 2014/2020 , l’erogazione di sostegni finanziari agli acquisti di “servizi qualificati” da parte delle PMI . Il riferimento è a quei servizi ad alto contenuto di specializzazione utili alla crescita ed al consolidamento delle aziende ( audit, innovazione, certificazioni, ecc…). L’obiettivo è di individuare fornitori qualificati di servizi , ovunque residenti sul territorio regionale, nazionale ed europeo, senza distinzioni di natura giuridica, da inserire in apposito catalogo, accessibile e consultabile dalle piccole e medie imprese siciliane. Dopo aver individuato un primo elenco, è stata perciò avviata una consultazione pubblica , rivolta in primo luogo alle stesse PMI , per valutare l’importanza di ogni tipologia di servizio e raccogliere segnalazioni su eventuali altri settori.

Per partecipare è sufficiente scaricare, compilare e trasmettere via mail la scheda reperibile all'indirizzo: