Cassazione- Invio telematico certificato di malattia lavoratore

letto 955 voltepubblicato il 29/07/2016 - 08:48 nel blog di Cosimo Martella, in Servizi innovativi per il lavoro, Servizi per l'Impiego

La Cassazione, con sentenza n. 15226 del 22/07/2016, ha affermato che rientra tra gli oneri a carico del dipendente, in caso di malattia, non soltanto quello di avvisare il proprio datore, ma anche di verificare che la procedura di invio telematico all’INPS del certificato di malattia da parte del proprio medico, chiedendo il numero protocollo telematico. Se il datore di lavoro non ha potuto effettuare le visite di controllo perché non informato, può legittimamente attivare una procedura di licenziamento disciplinare.