Email senza firma digitale: NON E' PROVA per licenziamento

letto 754 voltepubblicato il 26/03/2018 - 10:08 nel blog di Simone Chiarelli, in Cultura digitale , Integrità, Open Government

Email senza firma digitale: NON E' PROVA per licenziamento

Corte di Cassazione - sezione lavoro - sentenza n. 5523 dell'8 marzo 2018

Sentenza: @a2018@

PASSAGGIO ESSENZIALE:
Quanto all'efficacia probatoria dei documenti informatici, l'art. 21 del
medesimo D.Lgs., nelle diverse formulazioni, ratione temporis vigenti,
attribuisce l'efficacia prevista dall'articolo 2702 del cod. civ. solo al
documento sottoscritto con firma elettronica avanzata, qualificata o digitale,
mentre è liberamente valutabile dal giudice, ai sensi dell'art. 20 D.Lgs
82/2005, l'idoneità di ogni diverso documento informatico ( come l'e-mail
tradizionale) a soddisfare il requisito della forma scritta, in relazione alle sue
caratteristiche oggettive di qualità, sicurezza, integrità ed immodificabilità.
La decisione impugnata non mette in discussione la sussistenza di una
corrispondenza relativa all'indirizzo di posta elettronica del dipendente,
sicché è da escludere una violazione dell'art. 2712 cod.civ.
La sentenza della corte territoriale esclude, piuttosto, che i messaggi
siano riferibili al suo autore apparente; trattandosi di e-mail prive di firma
elettronica, la statuizione non è censurabile in relazione all'art. 2702
cod.civ. per non avere i documenti natura di scrittura privata, ai sensi del
citato art. 1 D.Lgs 82/2005.