Sinergia fra cultura e turismo: l'Abruzzo capitale europea del canto corale nel Festival Internazionale del Chorus Inside Summer. 16 e 17 giugno a Chieti

letto 971 voltepubblicato il 15/06/2018 - 13:09 nel blog di Giovanni Pizzocchia

Abruzzo capitale europea del canto corale nel Festival Internazionale del Chorus Inside Summer, il 16 e 17 giugno a Chieti. (With English version)

Una buona pratica quale sinergia fra cultura e turismo per lo sviluppo ecosostenibile  delle aree del sud est europeo.

 

La sinergia fra cultura e turismo è stata già da anni individuata fra le leve strategiche per lo sviluppo delle aree rurali del sud est europeo. Il progetto europeo Sycultour,  ne costituisce un valido esempio. Tal progetto della Comunità Europea  ha individuato diversi partner fra Enti ed istituti accademici che operavano e rappresentavano  in specifiche aree pilota ad alto valore paesaggistico. I partner del sud est europeo erano appartenenti alla Slovenia, capofila, alla Camera di Commercio dell’Isola di Creta, alla Bulgaria, alla Serbia ed all’Ungheria. Per quanto riguarda l’Italia, i partner iniziali sono stati rappresentati dalla Provincia Autonoma di Trento  e dalla Comunità Montana Sirentina della Regione Abruzzo (Ente, purtroppo, nel frattempo  soppresso con DPGR n. 78/2013, ed attualmente commissariato in regime di proroga col fine di non interrompere importanti servizi al territorio ed alle popolazioni). Si tratta di due aree montane, una alpina-dolomitica e l’altra dell’appennino centrale, le quali pur con evoluzioni diverse, rappresentate da Enti pubblici, Istituzioni,  che avevano deliberatamente focalizzato l’attenzione sul concetto di Ecomuseo, quale via maestra per il proprio sviluppo ecosostenibile, cercando di proiettare le proprie radici culturali nel futuro,  ricettivi del messaggio del padre degli Ecomusei, Hugues de Varine - già negli anni ’70 fra i consiglieri del ministro francese all’ambiente allorché fu istituito - contemplato nel libro “Le Radici del futuro. Il patrimonio culturale al servizio dello sviluppo locale” .
L'Associazione di Promozione Sociale "Cori d'Abruzzo - Chorus Inside", non a caso partner dell’Ecomuseo d'Abruzzo – Comunità Montana Sirentina, di cui si è già trattato nel blog  degli Innovatori della P.A. organizzando tale evento, va ad operare proprio in tal senso. 

Sabato 16 e domenica 17 si svolgerà la XXXIa edizione del Festival Internazionale CHORUS INSIDE SUMMER, una kermesse canora che, come ogni anno, vedrà la partecipazione di migliaia di coristi. In questa edizione sono sette i Paesi partecipanti: Ungheria, Russia, Moldavia, Ucraina, Polonia, Kazakistan e Italia che si confronteranno in sequenza nello splendido scenario del Teatro Marrucino.

L’inizio delle esibizioni è programmato per le ore 11:00 di sabato con il coro russo “Struve Ensemble” e proseguiranno fino alle 18:00 del giorno successivo. Una vera maratona corale e musicale ed un’opportunità unica per tutti coloro che vogliono ascoltare i tantissimi generi musicali proposti (Folclore, Polifonia religiosa, Pop, Modern, Gospel, Jazz, ecc..). L’ingresso è libero per l’intera durata della manifestazione. Alle ore 18:00 di domenica, prima della Cerimonia di Premiazione, si svolgerà una sfilata di tutti i collettivi, oltre 1.000 partecipanti, che coinvolgeranno la cittadinanza con balli e canti nazionali lungo tutto il Corso Marrucino fino alla Villa comunale. (In allegato infografica con il programma ed i cori partecipanti).

La Giuria del Festival sarà presieduta dal M° Pasquale Veleno, icona del settore e docente nei Conservatori di Pescara e Matera, oltre ad altri due giurati europei di altissimo livello artistico, provenienti rispettivamente dall’Ucraina e dalla Moldavia: Tatyana Bobyr, già membro in altre edizioni nonché della giuria di XFactor, ed Elena Marian docente e direttore dei migliori cori moldavi, già nota al pubblico teatino.

L’organizzazione è sempre di Davide Recchia, Presidente della Federazione Cori Italiani e Fondatore del Festival, che così commenta: “Una grande opportunità per la città di Chieti nel promuovere la sua immagine a livello internazionale e porsi quale punto di riferimento culturale, in una proficua sinergia fra arte e turismo di alta qualità. Grazie al buon esito delle precedenti edizioni del Festival, quest’anno i benefici sono evidenti, in quanto i collettivi provenienti da 7 Paesi europei  hanno deliberatamente confermato Chieti, quale luogo di eccellenza in cui esprimere la loro cultura musicale e corale, rispetto alle più grandi capitali europee. La ricaduta positiva trova riscontro anche dai dati turistici provenienti dalle Agenzie europee che grazie agli ottimi feedback rilasciati per i Festival Chorus Inside, inseriscono Chieti quale tappa obbligata in molti tour e pacchetti turistici. Inoltre, registriamo anche in questa edizione l’importante aspetto della solidarietà e dello scambio culturale che si è concretizzato attraverso l’ospitalità delle famiglie del territorio teatino nei confronti di un coro giovanile polacco “Pueri et Puellae Cantores Plocenses”; una bellissima esperienza che si ripete in ogni edizione in cui culture straniere entrano in contatto con il tessuto sociale della città creando sinergie e opportunità davvero interessanti. Già da anni numerose famiglie abruzzesi sono state a loro volta ospiti in Ucraina, Polonia, Ungheria, Germania”. Tra le personalità che hanno sostenuto e promosso il Festival segnaliamo il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, il Gen Ugo Falcone che ha coinvolto il mondo dei cori degli alpini, la Dr.ssa Maria Di Rienzo Presidente regionale dell’Ass.ne U.N.M.S.ed il Prof. Pasquale Veleno Presidente dell’Ass.ne CORI D’ABRUZZO.

 

English version.

Abruzzo, the European capital of choral singing in the International Festival of Chorus Inside Summer, on June 16th and 17th in Chieti.

A good practice as a synergy between culture and tourism for the sustainable development of the areas of south-eastern Europe.

The synergy between culture and tourism has been identified for years as a strategic lever for the development of rural areas in south-eastern Europe. The European Sycultour project, is a good example. This project of the European Community has identified several partners among institutions and academic institutions that operated and represented in specific pilot areas with high landscape value. The partners of South-East Europe belonged to Slovenia, leader, to the Chamber of Commerce of the Island of Crete, to Bulgaria, to Serbia and to Hungary. As for Italy, the initial partners were represented by the Autonomous Province of Trento and the Mountain Community Sirentina of the Abruzzo Region (Agency, unfortunately, in the meantime deleted with DPGR No. 78/2013, and currently a police station with extension order not to interrupt important services to the territory and to the populations). These are two mountain areas, one alpine-dolomitic and the other central appennino, which although with different evolutions, represented by public bodies, institutions, which had deliberately focused attention on the concept of Ecomuseum, as a highway for its sustainable development, trying to project its cultural roots into the future, receptive to the message of the father of the Ecomuseums, Hugues de Varine - already in the '70s among the advisers of the French environment minister when it was established - contemplated in the book Roots of the future. Cultural heritage at the service of local development ".

The Association of Social Promotion "Cori d'Abruzzo - Chorus Inside", no coincidence partner of the Ecomuseum of Abruzzo - Mountain Community of Sirentina, which has already been discussed in the blog of the Innovators of the PAhttp: // .it / posts / 2018/03/9568 / innovation-in-cori-abruzzesi-with-the-newborn-association-of-social-promotion organizing this event, it goes to operate just in this sense.

Saturday 16 and Sunday 17 will host the XXXI edition of the International Festival CHORUS INSIDE SUMMER, a kermesse singing that, as every year, will see the participation of thousands of choristers. In this edition there are seven participating countries: Hungary, Russia, Moldova, Ukraine, Poland, Kazakhstan and Italy that will compete in sequence in the splendid scenery of the Marrucino Theater.

The beginning of the performances is scheduled for 11:00 am on Saturday with the Russian "Struve Ensemble" choir and will continue until 6.00 pm the following day. A real choral and musical marathon and a unique opportunity for all those who want to listen to the many musical genres offered (Folklore, Religious Polyphony, Pop, Modern, Gospel, Jazz, etc. ..). Admission is free for the entire duration of the event. At 6:00 pm on Sunday, before the Award Ceremony, there will be a parade of all the collectives, over 1,000 participants, which will involve citizenship with national dances and songs along the Corso Marrucino up to the Municipal Villa. (Attached infographics with the program and the participating choirs).

The Festival Jury will be presided by M ° Pasquale Veleno, icon of the sector and professor in the Conservatories of Pescara and Matera, as well as two other high-level European jurors coming from Ukraine and Moldova respectively: Tatyana Bobyr, former member in other editions as well as the jury of XFactor, and Elena Marian, teacher and director of the best Moldovan choirs, already known to the public Theatine.