Anche il reato prescritto comporta il dovere di risarcire la Pa per la frode nelle pubbliche forniture

letto 338 voltepubblicato il 04/10/2018 - 15:43 nel blog di Ilenia Filippetti, in FORUM APPALTI, Integrità, Open Government, Sviluppo Locale

La commissione di reati di truffa e di frode nelle pubbliche forniture può comportare l'obbligo di risarcimento del danno subito dalla stazione appaltante anche quando si tratti di reati dichiarati prescritti dal Giudice penale. È questo il principio ribadito dal Tar Lazio con una recente sentenza del settembre scorso.