È legittima la verbalizzazione postuma (ma tempestiva) delle operazioni di gara

letto 788 voltepubblicato il 14/11/2018 - 15:25 nel blog di Ilenia Filippetti, in FORUM APPALTI, Integrità, Open Government, Sviluppo Locale

La materiale redazione del verbale e l’approvazione dello stesso non devono necessariamente avvenire al termine di ogni seduta: la verbalizzazione successiva allo svolgersi delle sedute è quindi ammessa, purché sopravvenga in tempi idonei ad evitare l'insorgenza di errori od omissioni nella ricostruzione dei fatti e dello specifico iter valutativo percorso dalla commissione. È questo il principio affermato dal Tar Lazio, Roma, con la sentenza n. 10460 del 30 ottobre 2018.

 

L'informazione tecnico-scientifica

per i professionisti tecnici