Buone pratiche del Servizio Civile presso la Comunità Montana Sirentina.

letto 1372 voltepubblicato il 10/01/2019 - 18:46 nel blog di Giovanni Pizzocchia

Continua con buone pratiche il Servizio Civile Nazionale presso la Comunità Montana Sirentina in Abruzzo

Dal 2007, l'Ente Montano ha avviato costantemente numerosi progetti per il Servizio Civile Nazionale, coinvolgendo vari giovani e facendo così maturare interessanti esperienze nel campo della cultura, della tutela ambientale, del turismo e del sociale.

Dal prossimo 15 gennaio partiranno due nuovi  progetti  che vedranno impegnati ben 9 giovani, della fascia d’età compresa fra i 18 ed i 29 anni, provenienti dai comuni del  proprio comprensorio:

1)      “Famiglie al Centro” con 5 partecipanti, presso la Comunità Montana  in Secinaro, che saranno di supporto al Sub Ambito Sirentino per i servizi sociali;

2)      “Scopriamo il territorio” con 4 partecipanti  presso il Comune di Molina Aterno, che opereranno nell'ambito culturale-turistico-ambientale.
 

I giovani vengono formati dagli stessi operatori e professionisti, titolati, che da anni collaborano con l’Ente montano in tali settori.

A dicembre si sono appena conclusi due progetti che hanno coinvolto sei volontari.

Un progetto “Culturalmente girovagando”, in particolare, rappresenta una buona pratica, poiché ha visto rinascere una biblioteca comunale a Molina Aterno, paese di circa 400 abitanti, amministrato dal sindaco Luigi Fasciani, nonché Commissario straordinario della Comunità Montana Sirentina, in sinergia con l’Agenzia Regionale di Promozione Culturale di Sulmona, da un'idea  dello scrivente, componente del corpo formatori.

 I giovani hanno svolto  giornate formative di full immersion, attestate con certificazione,  presso la sede dell’A.P.C. in Sulmona, dotata di biblioteca, grazie alla compiaciuta disponibilità del responsabile-dirigente, facente funzioni, Silveri Donato, del personale ed in particolare dalla funzionaria  Italia Gualtieri, che li ha seguiti in tale percorso, facendo acquisire ai discenti  una buona  padronanza di tutta la metodologia per “l’Organizzazione e gestione di una biblioteca”, in un’era, quella digitale, in cui il cartaceo rappresenta ancora un riferimento per tutte le varie fasce di utenti, ma grazie a internet è possibile entrare in rete con tutte le biblioteche nazionali e del mondo, per ricercare ed ottenere in prestito il libro desiderato. I giovani protagonisti di questa esperienza, si sono sentiti molto motivati e  saranno a loro volta i referenti nella continuità della gestione della  biblioteca comunale, che diventa così un punto di ritrovo, un laboratorio di idee, quale centro propulsivo  di animazione e sviluppo, per i giovani del luogo, in attività mirate alla valorizzazione e promozione culturale, sociale e turistica, in sinergia con altri attori locali.

A seguito dell’evoluzione normativa sul Servizio Civile Nazionale con i nuovi bandi, la Comunità Montana Sirentina ha aderito alla rete del Centro Servizi del Volontariato della provincia dell’Aquila e, proprio in questi giorni, si stanno elaborando ulteriori progetti per il prossimo anno.

Soddisfatto il Commissario Luigi Fasciani, poiché ha sempre creduto nel Servizio Civile a favore dei giovani, soprattutto dei territori montani e delle aree interne, caratterizzati da un alto indice di invecchiamento e spopolamento, pur essendo notevoli risorse, dal potenziale ancora da esprimere, attraverso un'adeguata progettazione.

In allegato n. 1 foto, presso la Nuova biblioteca di Molina Aterno. 

Giovanni Pizzocchia

- Ufficio Stampa - C.M. Sirentina. - Gestione Commissariale
S.P.11 Sirentina n. 14 - 67029 Secinaro (AQ)
Tel. 086479175