TAVOLO TEMATICO: ECONOMIA DEL MARE

letto 2187 voltepubblicato il 10/05/2014 - 15:41 nel forum Forum generale, in Strategia Innovazione Sicilia

Benvenuti nello spazio dedicato alla partecipazione a distanza al tavolo tematico: ECONOMIA DEL MARE

FormezPA ha predisposto questo spazio per raccogliere contributi da parte di tutti i soggetti che a vario titolo operano sul territorio siciliano nell’ambito della tematica in oggetto, e che ritengano di poter offrire un valido apporto alla definizione della Strategia di Specializzazione Intelligente della regione Sicilia per il 2014-2020. I contributi vanno presentati all’interno del format allegato di seguito, e vanno redatti e riallegati, sempre in questo forum, entro il 21 Maggio p.v. alle ore 22:00.

Per chi volesse approfondire quanto emerso durante i tavoli che hanno avuto luogo a Palermo, presso il Consorzio ARCA nei giorni 8 e 9 maggio è disponibile i VIDEO dei Tavoli Tematici:

 

Materiali presentati dai relatori:

 

 

Grazie ad Arca per l’ospitalità e a tutti gli intervenuti per la consistenza e la qualità della partecipazione!

21 commenti

Licia Cutroni

Licia Cutroni10/07/2014 - 17:33

Su incarico dei tre referenti CNR, si inoltrano due idee progettuali elaborate dal CNR che ben si prestano ad una sperimentazione come progetti pilota.

Le idee progettuali a cui è stato attribuito l'ordine di priorità riportato qui di seguito sono relative al settore tematico Economia del Mare.

1.Risorse Del Mare

2.Biodiversita’ e Valorizzazione delle Risorse Del Mare

Cordialmente,

Licia Cutroni

Allegato: 
Luca Leonardi

Luca Leonardi09/06/2014 - 17:44 (aggiornato 09/06/2014 - 17:44)

Allego nuovi contributi dell'Università degli Studi di Palermo per il Tavolo Economia del Mare, raccolti dai referenti di ateneo proff. Giacomo De Leo, Umberto La Commare, Livan Fratini.

 

Luca Leonardi     Collaboratore dell'Area Ricerca e Sviluppo

Antonio Russo

Antonio Russo28/05/2014 - 15:49 (aggiornato 28/05/2014 - 15:49)

Considerata la numerosità dei contributi pervenuti ad oggi ed in vista della restituzione per gli incontri del 5-6 giugno p.v non potranno essere elaborati dalla regione i contributi trasmessi oltre le ore 15.00 del 28 maggio 2014. Quelli che arriveranno oltre tale termine saranno comunque successivamente analizzati per completare la mappa degli apporti del partenariato compatibilmente con i tempi di definizione della strategia di specializzazione intelligente.

Angelo Alberto Messina

Angelo Alberto Messina27/05/2014 - 08:26 (aggiornato 27/05/2014 - 08:26)

Carissimi,

eccovi il contributo di STMicroelectronics al tavolo Economia del Mare.

saluti

  Angelo Messina

Antonino Maurizio Vaccaro

Antonino Maurizio Vaccaro26/05/2014 - 21:51 (aggiornato 26/05/2014 - 21:51)

Questo contributo, a mio avviso, abbraccia 4 dei differenti tavoli tematici considerati dalla Regione Sicilia all’interno della Strategia Regionale dell'Innovazione per la Specializzazione Intelligente 2014-2020.

Antonino Maurizio Vaccaro.

Francesco Mungiovino

Francesco Mungiovino26/05/2014 - 18:48

Salve a tutti,

in allegato il contributo "Smart Citizens for Smart Marine Communities".

 

Cordiali Saluti,

Francesco Mungiovino

anna lisa alessi

anna lisa alessi26/05/2014 - 18:38

Su incarico del raggruppamento degli EPR per la Smart Specialization per il Mare, si invia il format con le priorità strategiche dei 6 ambiti tematici identificati in seno al Tavolo Tematico "Economia del Mare". Gli allegati al format verranno inviati via email all'indirizzo .

 

Luca Leonardi

Luca Leonardi26/05/2014 - 15:02 (aggiornato 26/05/2014 - 15:02)
Luca Leonardi

Luca Leonardi26/05/2014 - 14:58

Allego la prima serie di contributi sintetici delle proposte dell'Università degli Studi di Palermo per il Tavolo Economia del Mare, raccolti dai referenti di ateneo proff. Giacomo De Leo, Umberto La Commare, Livan Fratini.

 

Luca Leonardi -Collaboratore dell'Area Ricerca e Sviluppo

Pio Maria Furneri

Pio Maria Furneri26/05/2014 - 09:05

Il contributo consiste nella creazione di nanoparticelle caricate con enzimi per la degradazione di idrocarburi da essere utlizzati nei processi di biorimedio in situ

Maurizio Giambalvo

Maurizio Giambalvo26/05/2014 - 13:12 (aggiornato 26/05/2014 - 13:12)

Abbiamo ricevuto il suo contributo grazie mille

cordiali saluti

Mauri<io Giambalvo

stefano fricano

stefano fricano26/05/2014 - 02:40

Allego il mio contributo, 

cordialmente Stefano Fricano

Maurizio Giambalvo

Maurizio Giambalvo26/05/2014 - 13:10

Grazie mille. cordiali saluti

Maurizio Giambalvo

Tiziana Cuccia

Tiziana Cuccia22/05/2014 - 23:34

Invio i contributi dell'Ateneo di Catania relativi a "Estrattivo marino, turismo legato alla balneazione e trasporti e logistica".

Prof.ssa Tiziana Cuccia

Referente dell'Ateneo per il Tavolo di "Economia del mare"

Tiziana Cuccia

Tiziana Cuccia22/05/2014 - 23:26 (aggiornato 22/05/2014 - 23:26)

Invio in allegato i contributi dell'Ateneo di Catania su "Studio di organismi viventi in ambiente marino finalizzato all'individuazione di nuove molecole per applicazioni industriali negli ambiti di scienze della vita e agroindustria".

Prof.ssa Tiziana Cuccia

Referente dell'Ateneo di Catania per il Tavolo di "Economia del mare"

Tiziana Cuccia

Tiziana Cuccia22/05/2014 - 23:15

Si inviano in allegato i contributi dell'Ateneo di Catania relativi a "Monitoraggio degli ambienti marini, protezione delle coste, servizi di intervento ambientale"

Prof.ssa Tiziana Cuccia

Referente di Ateneo - Tavolo di "Economia del mare"

Tiziana Cuccia

Tiziana Cuccia22/05/2014 - 23:06

Allego un quadro di sintesi sui contributi relativi al tavolo "Economia del mare" elaborati dall'Ateneo di Catania.

A seguire, verranno inviati i singoli contributi, redatti secondo il format richiesto.

Prof.ssa Tiziana Cuccia (referente dell'Ateneo di Catania per il tavolo "Economia del mare")

Guido Di Bella

Guido Di Bella22/05/2014 - 12:08

Invio contributo e allegato del Distretto Tecnologico Sicilia Navtec per il topic Economia del mare.

Saluti

Guido Di Bella

 

-- 

PhD. Eng. Guido Di Bella
Research Engineer
Materials, Technology, Energy Systems

Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
Istituto di Tecnologie Avanzate per l'Energia "Nicola Giordano" (ITAE)
Via S. Lucia sopra Contesse 5, 
98126 Messina, Italy
Phone: +39.090.624.410 - Fax: +39.090.624.247
Mobile: +39.349.4628299
Institute web url:
:

 

Vincenzo Arizza

Vincenzo Arizza19/05/2014 - 10:23

Contributo Bartolo Sammartino - Fedele Termini

Antonio Russo

Antonio Russo19/05/2014 - 09:41

Si comunica che la seconda sessione dei Tavoli Tematici sulle aree di attuale e potenziale specializzazione per gli ambiti Agroalimentare; Economia del Mare; Energia; Scienze della Vita; Smart Cities & Communities; Turismo, Cultura e Beni Culturali, a causa della concomitanza dell’evento Forum PA e del confronto partenariale sul PO FESR 2014-2020 è rinviata al 5 e 6 giugno 2014. Conseguentemente la scadenza prevista per l’invio dei contributi è prorogata a lunedì 26 maggio p.v..

Antonio Russo

Antonio Russo13/05/2014 - 23:59 (aggiornato 13/05/2014 - 23:59)

Riporto di seguito le indicazioni per l'elaborazione del contributo:

Premessa

Il contributo richiesto dovrà configurarsi come “scoperta imprenditoriale”, ovvero come conoscenza degli attori (Università, Centri di ricerca, imprese, organizzazioni della società civile) su traiettorie di sviluppo del territorio che potranno guidare, attraverso ricerca e innovazione, la specializzazione intelligente della Regione ed avere ampie ricadute sull’ economia regionale.

Carattere strategico

Il contributo proposto dovrà individuare ambiti di ricerca ed innovazione esistenti che, sulla base di evidenze, (dati quantitativi e qualitativi) possano configurarsi come punti di forza e/o potenziali eccellenze su cui continuare ad investire per migliorare il posizionamento strategico della Regione

Sfide e bisogni sociali a cui l’intervento proposto intende rispondere

Le sfide da indicare possono essere selezionate tra quelle dei Europa 2020 e Horizon 2020 cui possono essere collegati specifici bisogni del territorio:

Salute, cambiamenti demografici e benessere, attraverso la promozione di una vita sana e la prevenzione delle malattie, lo sviluppo di programmi di screening e di sistemi diagnostici innovativi, il migliore utilizzo e la condivisione di dati sanitari, la promozione dell’invecchiamento attivo e indipendente, lo sviluppo di cure integrate, l’ottimizzazione di sistemi sanitari più equi, efficienti ed efficaci;

Sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina e marittima e bio – economia, attraverso lo sfruttamento sostenibile delle foreste e lo sviluppo di sistemi agricoli sostenibili, la promozione della sicurezza nel settore agro – alimentare, la valorizzazione delle risorse marine e ittiche;

Energia sicura, pulita ed efficiente, attraverso la riduzione dei consumi energetici, lo sviluppo delle tecnologie legate alle energie da fonti rinnovabili e alle smart grid, lo studio dei mercati dell’energia e delle applicazioni innovative in questo ambito;

Trasporti intelligenti, integrati e sostenibili, attraverso la produzione di mezzi di trasporto e infrastrutture con migliori performance ambientali, il miglioramento dei trasporti e della mobilità in area urbana, la riduzione della congestione, l’aumento della sicurezza;

Azioni sul cambiamento climatico, efficienza delle risorse e materie prime, attraverso una migliore comprensione del cambiamento climatico e dei possibili scenari futuri, la valutazione degli impatti e delle vulnerabilità del territorio e lo sviluppo delle misure di prevenzione dei rischi, la promozione di un approvvigionamento sostenibile delle risorse naturali, il miglioramento della consapevolezza ambientale della popolazione;

Società inclusive, innovative e sicure, attraverso la promozione di una crescita sostenibile e inclusiva, il rafforzamento del sostegno all’innovazione sociale e alla creatività, l’impegno nella ricerca e nell’innovazione, la promozione delle cooperazione internazionale, la lotta al crimine e al terrorismo, il miglioramento della sicurezza (cyber security), l’aumento della resilienza sociale a fronte di periodi di crisi.

Competenze e conoscenze

Indicare i soggetti (singoli o associati/consorziati) e le reti di attori che dispongono delle conoscenze e competenze per sviluppare la traiettoria di sviluppo individuata, individuando le possibili complementarietà tra tecnologie, settori, ambiti su cui concentrare gli investimenti necessari.

Tecnologie abilitanti (KET)

Indicare gli sviluppi applicativi di una o più tecnologie abilitanti (Micro e Nanoelettronica, Biotecnologie, ICT ) su cui la Regione dispone di una propria capacità generativa che rappresentano alte potenzialità di sviluppo competitivo per la traiettoria individuata(es. servizi innovativi per la fruizione culturale legati allo sviluppo del turismo culturale).

Reti di cooperazione interregionale e transnazionale

Indicare attraverso quali forme di cooperazione esterna è possibile, sia dare una prospettiva nazionale ed internazionale alla traiettoria individuata, sia rafforzare il sistema produttivo regionale all’interno delle specifiche catene di valore internazionale. Per esempio nell’ambito dell’economia del mare in quali aree (es. Tutela e valorizzazione dell’ambiente marino costiero) e su quali soluzioni tecnologiche e industriali sono ipotizzabili forme di cooperazione con altre regioni italiane e/o europee.

Ricadute ed impatti anche in termini di innovazione sociale

Indicare l’impatto e le ricadute delle soluzioni tecnologiche e industriali individuate in termini di settori interessati (es. ambiente, biosensoristica, ecc.), di popolazioni e di territori regionali maggiormente investiti (distretti produttivi, distretti turistici, città, aree interne, tutto il territorio regionale). L’innovazione sociale può comprendere campi quali: il rispetto dell’ambiente; la qualità della vita; l’informazione alle diverse categorie di fruitori; la partecipazione attiva del cittadino ai processi e molti altri.